Ecco 10 curiosità scientifiche davvero incredibili, ma vere

curiosità scientifiche incredibili

La scienza spesso ci stupisce. E lo fa in vari modi. Curiosone.tv ha indagato su alcuni aspetti sorprendenti a cui spesso non si fa riferimento. Pubblichiamo, quindi, 10 curiosità veramente particolari della scienza.

10. Respiriamo ossigeno che ci viene dal mare

Fitoplancton ossigeno che viene dal mare

Più della metà dell’ossigeno che respiriamo deriva dal mare. Siamo abituati, anche giustamente, ad essere grati alle piante o all’Amazzonia che è considerata il polmone verde del pianeta. In realtà, il 50% dell’ossigeno ce lo dona il fitoplancton, ovvero un insieme di organismi che fa la fotosintesi clorofilliana come le piante. Vive sulla superficie dell’acqua e assorbe anidride carbonica producendo ossigeno.

9. Siamo composti più da batteri che da cellule

Più batteri che cellule

Detta così non è proprio un’affermazione corretta. In realtà, però, i batteri che “abitano” il nostro corpo sono in numero 10 volte superiore rispetto alle nostre cellule.

8. Tanti insetti non hanno bocca

falena senza bocca

Molti insetti, tra cui le libellule e le falene, non hanno bocca. O meglio, ce l’hanno finché sono bruchi e riescono ad alimentarsi. Dopodiché, cercano di riprodursi e generalmente in una settimana muoiono di fame

7. Animali immortali

aragosta immortale

Esistono! Sono precisamente le meduse e le aragoste, che non invecchiano perché sono in grado di rinnovare le loro cellule all’infinito e teoricamente potrebbero vivere in eterno. Ciò non esclude, però, la morte violenta, dalla quale non possono sfuggire neppure loro.

6. L’odore dell’erba è un segnale d’allarme

erba tagliata

Questa è una delle informazioni scientifiche che sorprende maggiormente quando viene enunciata. L’odore dell’erba tagliata è dovuto ad una molecola che si libera nell’aria per avvertire le altre piante che esiste il pericolo di essere falciate o raccolte.

5. Il miele non si deteriora

miele non si deteriora

Il miele non va mai a male. Grazie alla scarsa quantità di acqua, all’altissimo tasso di zucchero contenuto e in virtù dell’acqua ossigenata che vi risiede, il miele non è soggetto a crescita batterica. In alcune occasioni ne è stato trovato ancora commestibile all’interno di tombe egizie.

4. Tutti i giorni la Terra trema

sismi tutti i giorni

Purtroppo i terremoti sono all’ordine del giorno. I sismografi registrano moltissime scosse inferiori a 2 gradi della scala Richter tutti i giorni. Fino al livello 4 della stessa scala i sismi non sono generalmente percepiti.

3. I sensi sono 9… Almeno per ora

9 sensi

A scuola ci hanno sempre insegnato che possediamo 5 sensi. Non è così. In realtà, ne conosciamo 9 più altri 10 secondari e non è detto che possiamo avere percettori che ancora non conosciamo o che non riusciamo a controllare. Tra i sensi che eccedono i tradizionali 5 abbiamo la propriocezione, che è quel senso che ci permette di capire dove siamo. Oppure la percezione termica, la quale ci consente di capire se fa caldo o freddo. O ancora l’equilibrio, che se ci pensiamo bene non è riconducibile a nessun altro dei 5 sensi tradizionali.

2. Leggero come una nuvola? Sbagliato!

pesante come una nuvola

Le nuvole sono pesantissime. Sono composte da miliardi di particelle di acqua separate e piccolissime: questo è il motivo per cui non cadono. Il peso di una nuvola di media grandezza equivale a quello di un centinaio di elefanti.

1. Qualcuno è immune all’HIV

immunità a HIV

Il virus HIV che terrorizza a causa della diffusione dell’AIDS non spaventa alcuni individui. Esistono, infatti, persone che hanno ereditato un sistema immunitario particolarmente protetto a causa di mutazioni medievali. Gli eredi di coloro che sono guariti spontaneamente da peste nera e vaiolo non vengono infettati neppure dall’HIV.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required