10 gatti tra i più rari del mondo

gatti più rari

I gatti sono certamente tra gli animali domestici più amati. Esistono milioni di appassionati a questa specie e numerosissime riviste che trattano gli argomenti più svariati su questo bellissimo felino. Da una di queste, Gattissimi.com, abbiamo tratto lo spunto per questo articolo che riporta 10 tra i gatti più rari nel mondo.

10. Gatto delle Ande

Gatti rari Gatto delle Ande

Ha dimensioni maggiori rispetto ai gatti più comuni. È, infatti, lungo circa 75 cm a cui vanno aggiunti 45 cm di coda. Il gatto delle Ande vive sulle alte vette dell’America meridionale. Ne esistono soltanto 2.500 esemplari e nessuno di essi vive in cattività.

9. Gatto di Pallas

Gatti rari Gatto di Pallas

Questo felino è chiamato anche gatto delle steppe per l’ambiente in cui vive, appunto le steppe asiatiche. Si tratta di una delle specie più antiche, essendosi evoluto circa 12 milioni di anni fa. È una specie protetta per la sua rarità e per l’utilità. Si ciba di uccelli e roditori, che essendo specie dannose per l’agricoltura lo fanno divenire un animale benefico. Nonostante questo è cacciato dai bracconieri per la sua bella pelliccia.

8. Gatto viverrino

Gatti rari Gatto viverrino

È una specie particolare perché, a differenza degli altri gatti, ama bagnarsi ed è un pescatore. È lungo dai 75 agli 80 cm senza contare la coda e vive principalmente in Nepal, Pakistan, Birmania, Thailandia, Cina meridionale, Indocina.

7. Gatto delle sabbie

Gatti rari Gatto delle sabbie

Felino di piccola taglia che vive in Iran e Pakistan. È dotato di pelliccia che cresce tra le dita dei piedi, una caratteristica che di solito possiedono i gatti delle zone artiche. In questo caso, serve a proteggere le zampe dalla sabbia rovente.

6. Margaid

Gatti rari Gatto di Wied

È chiamato anche gatto di Wied, vive nelle Americhe e assomiglia all’ocelot, pur essendo più piccolo. Si tratta di un eccellente arrampicatore. La particolare conformazione anatomica delle ossa del metatarso gli consente di effettuare movimenti di supinazione e imprimere ai suoi piedi una rotazione di 180° verso l’interno.

5. Gatto dai piedi neri

Gatti rari Gatto dai piedi neri

Originario dell’Africa, è la più piccola specie di gatto selvatico del mondo. Vive tra le praterie secche e il deserto del Grande Karu dell’Africa meridionale. Gli esemplari maschi arrivano a pesare poco più di quattro chili e le femmine meno di tre. Il nome è dovuto alla colorazione del pelo che gli cresce sulle piante dei piedi e che serve a proteggerlo dal calore del deserto.

4. Gatto cinese delle montagne

Gatti rari Gatto di Biet

Detto anche gatto di Biet, vive nel nord-ovest della Cina, in montagna, tra i 2.500 e i 5.000 metri. Vive cibandosi di piccoli roditori e uccelli. È un felino dalla struttura robusta ed è dotato di una spessa pelliccia di colore variabile tra il marrone e il grigio chiaro.

3. Gatto di Temminck

Gatti rari Gatto di Temminck

Chiamato anche gatto dorato africano, è della zona occidentale e centrale dell’Africa. Non sempre la sua colorazione è dorata e varia dal color cannella al marrone scuro. Predilige un ambiente umido e lo si trova spesso nelle vicinanze dei corsi fluviali.

2. Gatto baio

Gatti rari Gatto dorato del Borneo

Viene anche indicato come gatto dorato del Borneo per l’isola in cui vive. Assomiglia al gatto di Temminck, ma possiede un manto uniformemente rosso o grigio. Le sue dimensioni sono all’incirca come quelle del gatto domestico.

1. Gatto della giungla

Gatti rari Gatto della giungla

Viene denominato anche lince delle paludi, pur non avendo alcun grado di parentela con la specie delle linci. È un po’ più grande del gatto comune e può variare dai 55 ai 90 cm di lunghezza e circa 36 cm di altezza, misurato alla spalla. Vive in una vasta zona compresa tra l’Egitto e l’Asia centrale.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required