5 cose da sapere sullo zucchero, un alimento da limitare

zucchero cosa sapere

Lo zucchero è uno degli alimenti maggiormente sotto i riflettori in questo momento storico. Ci si è accorti che nonostante il suo sapore molto piacevole non è certo parte di un’alimentazione benefica.

Approfondiamo questo argomento ripreso da Best5 tenendo conto in modo particolare del “lato oscuro” degli zuccheri in generale.

5. Cos’è lo zucchero

Cos'è lo zucchero

Vediamo intanto cosa si intende per “zucchero”. In realtà ciò che noi chiamiamo con questo nome sono carboidrati (o glucidi). Gli zuccheri sono presenti già nelle cellule. Inducono una produzione di ormoni che è tra i responsabili del grasso viscerale, che causa la classica “pancetta”.

4. Non tutti fanno male, ma danno dipendenza

zucchero e dipendenza

Gli zuccheri possono essere semplici o complessi. Quelli complessi si trovano nei cereali, nei legumi, nella frutta e non sono nocivi. Ciò che dobbiamo limitare è l’assunzione di zuccheri semplici, ovvero quelli che si trovano nei cereali raffinati, nelle bevande zuccherate e nei dolci industriali. Sono responsabili della rapida crescita della glicemia e inducono il pancreas ad un aumento di produzione di insulina. L’assunzione di zuccheri crea una dipendenza psico-fisica difficile da sconfiggere.

3. È difficile da evitare

zucchero dappertutto

Esattamente come il sale, lo zucchero è un alimento “subdolo”. Lo troviamo anche in certi cibi nei quali non ci aspetteremmo che fosse presente. Viene assunto anche quando non ce ne rendiamo conto. Per dare un’idea, consideriamo che è presente nell’80% dei 600.000 alimenti assunti dagli americani.

2. Non possiamo eliminarlo del tutto

zucchero, non possiamo eliminarlo

Eliminare lo zucchero sarebbe più rischioso ancora che assumerne troppo. Serve per il cervello, i muscoli e i movimenti in genere, ma anche per innumerevoli funzioni vitali. Siamo costretti ad assumerlo pur sapendo che è difficile dosarne il consumo.

1. Abbassare l’indice glicemico

tenere basso indice glicemico

Cerchiamo di preferire i cibi e gli alimenti che sono indicati per tenere basso l’indice glicemico. Aiutiamoci con una consapevole informazione e una corretta lettura delle etichette dei prodotti. Tra questi alimenti scegliamo quelli ricchi di fibre solubili. Una buona abitudine è quella di assumere verdura come antipasto oltre che come contorno.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required