Aquila di mare testabianca: un uccello che toglie il fiato

L'aquila di mare testabianca.
Spread the love

Ci sono alcuni uccelli mozzafiato e che bisogna tenere d’occhio come la bellissima aquila di mare testa bianca. Le informazioni le ho prese da un articolo pubblicato su Animalivolanti.

La sua classificazione scientifica

L’aquila di mare testabianca è un bellissimo uccello che è incluso nel raggruppamento sistematico degli Accipitridi ed è noto con il nome scientifico di Haliaeetus leucocephalus.

Aspetto fisico

L’uccello è un aquila di dimensioni notevoli e in questa specie le femmine sono più grandi dei maschi. Pensate che il suo corpo è massiccio: l’apertura alare arriva fino a 2,2 metri di lunghezza e il loro peso è di 4,3 chilogrammi.

La sua distribuzione geografica

Le aquile di mare testabianca sono presenti in tutto il Nord America e le possiamo osservare vicino a fonti di acqua e il suo luogo di origine è il Canada.

Il suo habitat naturale è nei pressi delle aree costiere e anche negli estuari dei corsi fluviali. Non gli piacciono gli uomini e cercano in tutti i modi di evitarci.

Cosa mangia l’aquila di mare testabianca

L’aquila è un uccello opportunista, cioè mangia quello che gli capita di trovare in giro, tuttavia è ghiotta del pesce, tra i quali preferisce la trota iridea, l’anguilla americana e il salmone rosso.

Come si riproduce

L’uccello è monogamo, cioè ha un partner che dura quasi tutta la vita fin che morti non li separi: il cambio del compagno avviene solamente con la morte di uno dei dei due.

Prima della scelta del partner riproduttivo, il maschio mostra delle esibizioni spettacolari che servono per attirare la femmina che sceglierà quello più adatto per la riproduzione.

L’aquila di mare testabianca è un uccello rapace a dir poco spettacolare che va ammirato e tutelato.

Volete aggiungere altre informazioni? Rispondete nei commenti.

(Foto da Britannica)

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required