Cambiamenti climatici: ecco 5 cose che forse non sai

cambiamenti climatici curiosità

I cambiamenti climatici sono un argomento all’ordine del giorno in ogni ambito, a iniziare dalle considerazioni della comunità scientifica. Non si tratta, purtroppo, soltanto delle percezioni che rileviamo ad ogni cambio di stagione, sostenendo che non esistono più le fasi intermedie. Il problema è molto più grave e mette a repentaglio la sopravvivenza stessa del nostro pianeta. Abbiamo preso spunto dalla ricerca effettuata da Angryitalian.com per elencare 5 cose che forse non tutti sanno in questo ambito.

5. La verità sull’olio di palma

olio di palma e riscaldamento globale

Il motivo per cui molti non apprezzano l’utilizzo dell’olio di palma non è legato ad eventuali tossicità. Per estrarlo si mette fortemente in difficoltà l’ambiente, costringendo specie animali a migrare e spesso a ridursi. Questo è il vero motivo per cui sarebbe meglio utilizzare olio di palma proveniente da piantagioni sostenibili.

4.  Frenare l’inquinamento o fermare lo sviluppo del terzo mondo?

inquinamento e paesi in sviluppo

Secondo alcuni questo sarebbe un dilemma reale. Quando parliamo di inquinamento e di combattere certe forme di energia non sempre pensiamo che, ad esempio, in India ci sono circa 300 milioni di persone senza energia elettrica. E ancora: dopo essere stati noi occidentali ad inquinare in lungo e in largo, oggi accusiamo l’eccesso di inquinamento della Cina. Forse un po’ di esame di coscienza sarebbe quantomeno opportuno.

3. Le mucche sono inquinanti

Le mucche inquinano

Le catene che si sono innescate nelle nuove economie sono sorprendenti. Ci accorgiamo, ad esempio, che persino le mucche risultano inquinanti. Gli allevamenti di bovini, infatti, hanno un impatto negativo sull’ambiente e contribuiscono al riscaldamento globale. La soluzione? Non piacerà a molti: mangiare meno carne.

2. Migrazioni? Siamo solo all’inizio

aumenteranno migranti

Continuando in questo modo arriveremo ad una situazione di rottura anche per quanto riguarda le migrazioni. E non ci riferiamo al fenomeno attualmente in corso. Ci aspetterebbe un periodo molto più tragico, con numeri ancora superiori. Tutto ciò si verificherà quando dovremo far fronte alle popolazioni che fuggiranno dalle terre che si sono inaridite e dalle isole che saranno sommerse.

1.  Lo scenario è drammatico

Scenario futuro riscaldamento globale

Le misure che sono state prese dai Paesi riuniti a Parigi non saranno sufficienti a frenare il riscaldamento globale. La situazione sta precipitando rapidamente verso una situazione di non ritorno. Ciò nonostante, molti leader di Paesi industrializzati pare che non si occupino adeguatamente di questa emergenza.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required