Cosa mangiano i pappagalli

Cosa mangia il pappagallo.

Il pappagallo è un uccello bellissimo e che in tanti teniamo a casa nostra per la sua estrema bellezza e meraviglia. Questo animale è straordinario e oggi vogliamo vedere cosa mangia grazie all’aiuto del sito Animalpedia. Vediamo, allora, la base della sua alimentazione.

Un’alimentazione sana, varia e di qualità ti permetterà di avere a casa tua un pappagallo felice. La dieta varia da specie a specie e perciò non tutti i cibi sono adatti a tutti i pappagalli.

Cosa mangiano i pappagalli? Ebbene, la loro dieta deve essere composta per metà da cibi industriali (fatti da semi, sali minerali e ricchi di vitamine), mentre l’altra metà deve essere completa anche di frutta e verdura.

Ecco alcuni semi da dare ai pappagalli: scagliola, canapa, cardo, cartamo, miglio giallo, miglio rosso, girasole, grano saraceno, avena e zucca.

Anche la frutta è fondamentale per la sua alimentazione, ma va detto che non tutti i frutti sono adeguati. Eccone qualcuno da dare tutti i giorni: mela, pera, mandarino, arancia, albicocco, mirtilli, fragole, pompelmo, anguria, kiwi, ananas, papaia e melograno.

Ci sono anche dei frutti da dare 2 o 3 volte a settimana! Eccoli: mango, ciliegie, uva, melone, banana, pesca e nespola.

I pappagalli ottengono le proteine di cui hanno bisogno dalla verdura, per cui è fondamentale dargliela. Ecco, allora, quale dare all’uccello tutti i giorni: spinaci, broccoli, fagioli, carciofi, cavolfiori, pomodori, peperoni (rossi, gialli, verdi e arancioni), bietole, scarole, radicchio, carote, rapa e sedano.

Ecco, invece, quale verdura dare 2 o 3 volte a settimana: lattuga e patata dolce bollita.

Ma ai nostri pappagalli possiamo dare anche altre cose da mangiare come legumi, riso e frutta secca.

Ecco che abbiamo visto cosa mangiano i nostri pappagalli! Sono animali da tutelare e rispettare perché sono stupendi e sono stati creati da Madre Natura.

Sapete altre cose che mangiano i nostri pappagalli?

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required