Squalo bianco e uomo.

Gli squali non sono “mangiatori di uomini” e noi esseri umani non rientriamo nella loro dieta.

La maggior parte degli attacchi avviene per errore: nel momento in cui effettuano il primo morso capiscono che la carne dell’uomo non è di loro gradimento. Infatti, lasciano quasi immediatamente la preda che, al massimo, muore dissanguata.

Perché la maggior parte degli attacchi si realizza contro i surfisti? Vista dal basso verso l’alto la sagoma di un surfista si confonde facilmente con quella delle prede per eccellenza dello squalo: le foche.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required