Il peperoncino allunga la vita e fa perdere peso?

peperoncino allunga vita

Il peperoncino: alimento salubre.

Le prerogative benefiche del peperoncino valicano i confini delle riviste scientifiche. Recentemente se ne è occupata anche LaStampa.it nella sua pagina scientifica. Vediamo insieme perché assumere peperoncino fa bene.

Il peperoncino è sotto osservazione da parte dei ricercatori per le sue qualità, che sono benefiche per l’uomo e per la sua salute.

Gli studi

Uno studio Usa, ad esempio, ha confermato che sarebbe utile contro diabete, colesterolo alto e ipertensione. Dalla Cina altri ricercatori fanno sapere che preverrebbe perfino il cancro. Il Larner College of Medicine dell’Università del Vermont associa il consumo di peperoncino ad una riduzione della mortalità del 13%. Ad avere particolari benefici sarebbero i fattori cardiovascolari per patologie, come ictus e infarti.

In riferimento all’abbassamento del colesterolo, il peperoncino favorirebbe l’aumento del metabolismo dei lipidi.

La capsaicina

A dare queste facoltà al peperoncino è la capsaicina, sostanza responsabile del grado di piccantezza. Nello stesso tempo, però, previene obesità, ipercolesterolemia , diabete di tipo 2 e ipertensione. Ora si tratta di stabilire quali siano le dosi appropriate da assumere.

Come si è svolta la ricerca

La ricerca americana effettuata dal Larner College of Medicine è stata recentemente pubblicata sulla rivista Plos One e si è basata sui questionari dall’enorme banca dati del National Health and Nutritional Examination Survey.

Sono state seguite le abitudini alimentari e lo stato di salute di oltre 16 mila americani per un periodo di 23 anni. Quelli che amano la cucina piccante hanno beneficiato delle qualità del peperoncino. È stato addirittura stilato un identikit di coloro che amano il peperoncino: si tratta di soggetti bianchi, giovani, messicano-americani, sposati, fumatori, consumatori di alcol, di verdure e carne, con basso colesterolo, di basso reddito e non particolarmente istruiti.

Il futuro

Ma aldilà dei dati statistico-sociali, il consumo di peperoncino potrebbe arrivare ad essere consigliato da medici e dietologi. Ecco quanto viene dichiarato dagli autori della ricerca: “I risultati del nostro studio confermano quanto già evidenziato da studi precedenti, ovvero gli effetti favorevoli per la salute del peperoncino e del cibo piccante. Il consumo di questi cibi potrebbe entrare nelle raccomandazioni dietetiche, mentre queste osservazioni dovrebbero portare ad organizzare ulteriori ricerche, anche sotto forma di trial clinici, per chiarire i meccanismi alla base di questi effetti“.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required