Il raggruppamento dei Mammiferi

Classificazione dei Mammiferi marini

Il raggruppamento dei Mammiferi (Mammalia) è il più noto tra i vari gruppi di animali. In realtà, i Mammiferi sono una classe (non un gruppo), ovvero un insieme di individui che presentano delle caratteristiche comuni, quali la presenza dei peli, ad esempio.

Le specie di animali appartenenti alla classe Mammalia condividono la presenza di ghiandole mammarie utilizzate per la produzione del latte per nutrire i piccoli e di peli che coprono e proteggono il corpo fornendo una sorte di isolamento termico. Queste sono le caratteristiche generali che presentano tutti i mammiferi.

I Mammalia, inoltre, sono animali omeotermi (a sangue caldo), cioè riescono a mantenere la loro temperatura corporea costante anche quando quella ambientale varia, a differenza degli animali eterotermi (a sangue freddo) che non sono capaci di mantenere costante la temperatura corporea quando quella ambientale varia. Sono a sangue caldo i mammiferi e gli uccelli, a sangue freddo rettili, anfibi e pesci (non tutti i pesci).

Si riproducono seguendo due tipologie: viviparità (modalità che prevede il parto di prole viva) e oviparità (tipologia che prevede la produzione di uno o più  uova che viene deposto all’esterno e, in seguito, si schiude). I mammiferi che depongono le uova e sono ovipari sono l’ornitorinco e l’echidna istrice; tutti gli altri mammiferi sono vivipari.

I mammiferi si sono evoluti e hanno iniziato a colonizzare la Terra dopo l’estinzione dei dinosauri, avvenuta circa 65 milioni di anni fa, nel Cretaceo. Le ipotesi sulla estinzione dei dinosauri sono differenti.

Generalmente, i mammiferi vengono classificati in:

– Marsupiali = possiedono un marsupio per contenere i piccoli appena nati (canguro e simili);

– Monotremi = ovipari (ornitorinco e echidna istrice);

– Placentati = presenza della placenta (tutti gli altri mammiferi, uomo incluso).

Hanno conquistato l’ambiente aereo (pipistrelli), terrestre e acquatico (pinnipedi e cetacei).

Commenti

  • a thought by Fauna e flora della Riserva Regionale della Valle del fiume Crati

    […] i mammiferi i più comuni sono la volpe (Vulpes vulpes), la faina (Martes foina), la donnola (Mustelus […]

    Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required