Ecco per voi un magnifico animale marino: la lepre di mare

Ecco per voi un magnifico animale marino: la lepre di mare
Spread the love

Un paio di giorni fa ho effettuato una escursione per il mio lavoro di tesi sul “Censimento della fauna della foce del fiume Crati”, fiume calabrese che si trova nella provincia di Cosenza. La foce del fiume è veramente una meraviglia calabrese: la Calabria ha dei posti sensazionali e stupefacenti che pochi italiani, conoscono.

Alla foce si possono riscontrare animali adattati ad un ambiente salmastro (nella foce stessa), ad un ambiente dolce (poco prima della foce) oppure ad un ambiente marino (in mare, di fronte la foce). Appena siamo arrivati, una piccola colonia di gabbiani comuni ci stava aspettando: insieme a loro, abbiamo avvistato anche degli esemplari di cormorano, uccelli marini di colore nero o tendenzialmente scuro.

Un mio carissimo collega è riuscito a pescare la famosa lepre di mare, Aplysia depilans. Non è nient’altro che un mollusco, animali marini e terrestri (come la chiocciola e la lumaca) con il corpo di consistenza molle e, per la maggior parte dei casi, provvisti di una conchiglia carbonatica, costituita da carbonato di calcio.

I molluschi vengono suddivisi in sette classi, ma trascrivo quelle più note:

– Gasteropodi;

– Cefalopodi;

– Bivalvi.

I Gasteropodi sono suddivisi a loro volta in: Polmonati (lumache e chiocciole), Opistobranchi (branchie situate nella parte posteriore del corpo, per esempio i nudibranchi) e Prosobranchi (branche situate nelle parte anteriore del corpo).

I Cefalopodi, invece, sono caratterizzati da un capo voluminoso dovuto al processo di cefalizzazione. Sono sprovvisti di conchiglia, fatta eccezione per il Nautilus. Appartengono ai cefalopodi calamaro, totano, seppia e i polpi.

I Bivalvi sono facilmente riconoscibili dal fatto che possiedono una conchiglia formata da due parti, chiamate valve, che si chiudono grazie all’aiuto di una cerniera. Sono bivalvi le cozze (mitili), il pettine e le vongole.

La lepre di mare appartiene ai Gasteropodi, si presenta come un ammasso informe, dorsalmente è presente una conchiglia trasparente e molto fragile. E’ una specie erbivora, distribuita nel Mar Mediterraneo.

Commenti

  • a thought by La bellissima testuggine comune europea –

    […] sul “Censimento della fauna della foce del fiume Crati”, non solo abbiamo censito la lepre di mare, ma siamo riusciti a prelevare la stupenda testuggine comune europea. La foce del fiume Crati è […]

    Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required