Lo squalo bianco e il suo cugino estinto: il Megalodonte

Lo squalo bianco e il suo cugino estinto: il Megalodonte

Mi viene spontanea una domanda: lo squalo bianco si è evoluto dal suo cugino, ormai estinto, Megalodonte? Il nome  scientifico del megalodon è tuttora dibattuto, alcuni scienziati lo definiscono Carcharodon megalodon, altri Carcharocles megalodon. Vissuto circa 2 milioni di anni fa, era il dominatore assoluto dei mari.Dai reperti fossili gli scienziati hanno stimato che poteva arrivare a circa 17 metri di lunghezza, anche più. Amava frequentare le zone relativamente costiere interessate dal passaggio di Mammiferi che rientravano nella sua dieta ed era distribuito in tutti gli oceani dell’epoca. I reperti fossili che ci sono giunti sono denti e dischi vertebrali.

Il resto del corpo non fossilizza perché gli squali hanno lo scheletro cartilagineo e non osseo: è il tessuto osseo che va incontro al processo di fossilizzazione. Infatti, i denti sono costituiti da smalto e dentina (che fossilizzano) e i dischi vertebrali sono formati da matrice ossea, che fossilizza anch’essa. Inoltre, i denti in tutti gli squali non sono fissati all’alveolo tramite la radice come accade nell’uomo.

Io sono a conoscenza di due ipotesi di evoluzione dello squalo bianco:

– la prima considera effettivamente che lo squalo bianco si sia evoluto dal megalodonte in quanto quest’ultimo, essendo di enormi dimensioni, non è riuscito ad adattarsi ai cambiamenti in atto negli oceani e si sia evoluto nello squalo bianco, di più modeste dimensioni;

– la seconda, invece, spiega che squalo bianco e megalodonte siano linee sorelle, ovvero due linee evolutive che si sono separate nel tempo e che derivano da un comune progenitore che gli scienziati chiamano Cretolamna appendiculata.

Ed ecco il motivo dei due nomi del megalodonte. Carcharodon megalodon se si volesse seguire la prima ipotesi, dato che lo squalo bianco ha lo stesso genere di appartenenza: Carcharodon. Se si volesse dar credito alla seconda, essendo due linee che si sono separate nel tempo, allora è corretto appartenere a due generi differenti, uno il Carcharocles e l’altro il Carcharodon.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required