Perché la nostra squadra è sempre la più forte?

Perché la nostra squadra è sempre la più forte?

I più obiettivi tra i tifosi ne hanno sicuramente avuto un vago sospetto, ma ora ne abbiamo le prove dalla scienza: quando assistiamo ad un evento sportivo il nostro giudizio è influenzato dal cuore. La nostra squadra è sempre la più forte!

Una ricerca svolta dai ricercatori della Scuola di Psicologia dell’Università di Brisbane e del Queensland Brain Institute, in Australia e ripresa dalla rivista italiana Focus sul proprio sito, ha dimostrato che il nostro cervello funziona in modo diverso quando osserviamo l’azione di gioco della nostra fazione, mentre non ha reazioni quando a guidare il gioco sono gli avversari.

Per arrivare a questa conclusione i ricercatori hanno suddiviso 24 volontari dividendoli in due team

Le moderne tecnologie intervengono spesso a smentire le impressioni da "tifoso" che il nostro cervello ci trasmette.
Le moderne tecnologie intervengono spesso a smentire le impressioni da “tifoso” che il nostro cervello ci trasmette.

contrapposti, analizzando poi le risposte date in relazione a come valutavano la velocità delle mani del proprio rappresentante e dell’avversario. Per garantire poi un riscontro oggettivo è stata impiegata la risonanza magnetica funzionale (FMRI) per monitorare l’attività cerebrale dei partecipanti allo studio.

Ebbene i risultati non lasciano dubbi: ogni partecipante ha giudicato le azioni del proprio beniamino più veloci e anche più efficaci, mentre in realtà si trattava di azioni identiche e molto sincrone. Le differenze di velocità sono state dichiarate migliori nell’ordine di frazioni di secondo, che invece non esistevano affatto.

Questo studio dimostra in pratica che il nostro cervello, ingannato dal tifo per una squadra oppure per un campione, è in grado di farci percepire anche cose lontane dalla realtà, falsando quelle che sono in effetti le risultanze del gioco.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required