Pulci sull’uomo: ecco come riconoscerle ed eliminarle

Come riconoscere ed eliminare le pulci sull'uomo.

Madre Natura ha ideato animali molto fastidiosi e un po’ pericolosi! Di alcuni abbiamo già parlato di come riconoscerli: i pidocchi. Di altri abbiamo visto cosa fare se siamo punti: zanzare, api e zecche.  Di altri ancora abbiamo detto cosa bisogna fare se ci mordono: meduse e vipere. Oggi è il caso di vedere come identificare ed eliminare le pulci sull’uomo, grazie alle notizie prese sul sito Tecnologia Ambiente.

Ecco le pulci sull’uomo

Ecco la pulce dell'uomo.
Foto da Identify.us.

La maggior parte delle specie di pulci non vive sull’uomo, ad eccezione della Pulex irritans che si nutre del sangue suino e umano. Quelle che vivono sui cani e i gatti hanno bisogno di un fitto manto di pelo per sopravvivere e perciò non ci attaccano quasi mai.

Pulci tra i capelli dell’uomo

La pulce sull'uomo.
Foto da Agraria.

L’uomo può contrarre le pulci? La risposta è sì! Pensate che questi parassiti possono vivere anche nei nostri capelli in casi estremi. Ci sono oltre 2 mila specie di questi animali.

Quando si parla di pulce dell’uomo non bisogna pensare che il parassita sia presente solamente sull’essere umano, ma si può trovare anche sui maiali, pipistrelli, topi, scimmie, uccelli, cani e gatti.

La stessa cosa vale per la pulce del cane che può attaccare il gatto.

Come è possibile che le pulci si annidino tra i nostri capelli? Forse per passare da un animale all’altro per cercare un banchetto migliore.

Come riconoscere le pulci sull’uomo

Ecco come riconoscere le pulci sull'uomo.
Foto da Tecnologia-ambiente.

Le pulci dell’uomo hanno un numero minore di setole vicino alla bocca rispetto alle altre specie. Servirebbe una lente di ingrandimento o un microscopio per poterle distinguere bene: quelle nostre sono lunghe 1,4 mm circa e hanno un colore nero o marrone scurissimo, mentre quelle del cane e del gatto sono di un marrone più chiaro.

Le punture delle pulci sull’uomo

Ecco una puntura di pulce sull'uomo.
Foto da Tantasalute.

Le punture di questo parassita non si vedono in testa solitamente, ma sono più evidenti sulle braccia, sul “collo-piede” e sulle gambe. E, allora, come fare a riconoscerle? Ebbene, sono poco rialzate ed è possibile che ce ne siano due o tre ravvicinate. Inoltre, le pulci tendono a pungere sempre nella stessa zona.

Alcuni umani sono allergici alla saliva delle pulci e ciò può formare un alone rosso intorno alla zona punta. Si può percepire una sensazione di prurito sia debole che forte.

Come eliminare le pulci sull’uomo

Detersivo per i piatti per eliminare le pulci sull'uomo.
Foto da Nonsprecare.

Per eliminare le pulci sull’uomo basterà fare un bagno caldo con acqua bollente, ma tollerabile per noi. Come sapone potreste usare il detersivo per i piatti che potrebbe seccare la pelle, ma eliminerà questi parassiti e le loro larve, grazie agli acidi grassi che contiene il detergente.

Come procedere, allora? La cosa da fare è riempire la vasca da bagno caldissima e passare una spugnetta detergente sulla vostra pelle, con particolare attenzione alle zone tra le dita, alla parte posteriore del collo e all’area sopra le orecchie.

La mossa successiva è lavare i capelli con uno shampoo anti-parassita che si può trovare in farmacia. E poi bisogna pettinare i capelli dalla radice fino alle punte con una spazzola a denti stretti. Sarebbe necessario fare questo bagno due volte a settimana finché le pulci non se ne vanno.

I rimedi per curare le punture delle pulci

Eliminare le pulci sull'uomo.
Foto da Tecnologia-ambiente.

Ecco cosa bisogna fare:

  1. non grattarsi perché si rischia di contrarre un’infezione;
  2. disinfettare le zone colpite usando un sapone antisettico e acqua corrente;
  3. usare un impacco freddo o la borsa del ghiaccio se il prurito è intenso;
  4. usare una crema steroidea reperibile come farmaco da banco se compare il gonfiore;
  5. usare una crema a base di idrocortisone se siete sensibili alle infezioni.

Ecco che abbiamo visto come riconoscere ed eliminare le pulci che sono presenti sull’uomo. Ne sapete altri?

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required