Squalo preistorico con 300 denti pescato in Australia

squalo preistorico pescato

Uno squalo preistorico con 300 denti è stato pescato in Australia: questo è il bottino di pesca di un peschereccio australiano che si trovava a circa 200 miglia da Melbourne. Il suo nome è squalo frangiato o dal collare. Ho letto la notizia qui.

squalo preistorico pescato

Lo squalo frangiato è considerato un fossile vivente perché la sua esistenza risale a 80 milioni di anni fa ed è il primo avvistamento di un esemplare ancora in vita. Lungo fino a 2 metri, è stato pescato ad una profondità di circa 700 metri.

Il video riprende un altro squalo preistorico avvistato in Giappone 5 anni fa.

Il suo nome scientifico è Chlamidoselachus Anguinus, è una specie di squalo della famiglia dei Clamidoselachidae che contiene un unico genere e due sole specie viventi. Lo squalo preistorico si nutre di cefalopodi, pesci ossei e altri piccoli squali.

Vive fino a 1570 metri di profondità e il suo corpo, che può raggiungere i 2 metri di lunghezza, ricorda quello di un’anguilla con le pinne dorsali, pelviche e anali in posizione arretrata. È munito di 300 denti molto, molto affilati.

squalo preistorico

Lo squalo dal collare viene talvolta catturato accidentalmente dai pescherecci, ma è di scarso valore economico. L’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) lo considera minacciato a causa del suo basso tasso di riproduzione e della pesca eccessiva.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required