Più usi lo smartphone, più dormi male?

uso smartphone

Ebbene sì, secondo quanto emerge da uno studio condotto da scienziati dell’Università della California a San Francisco, pubblicata su “PLoS ONE”.

Già alcuni studi in passato avevano mostrato una possibile correlazione fra l’uso di questi dispositivi e le ore dedicate al sonno, che a loro volta sono associate all’insorgenza di condizioni come obesità, diabete e depressione.

Come descritto da Le Scienze, Matthew Christensen e colleghi hanno analizzato i dati provenienti da 653 soggetti adulti che avevano partecipato allo Health eHeart Study. Nel corso di questo studio, durato 30 giorni, i volontari hanno installato sui propri smartphone un’applicazione che registrava il momento in cui lo schermo era acceso e per quanto tempo, ed hanno compilato quotidianamente un diario annotando ore e qualità del loro sonno.

Da questi esperimenti i ricercatori hanno scoperto che durante il periodo di osservazione ogni partecipante aveva trascorso una media di 38,4 ore con lo schermo attivo, pari a 3,7 minuti ogni ora, e studiando le annotazioni hanno osservato che al maggior tempo trascorso a guardare lo schermo corrispondeva una diminuzione di ore e di qualità del sonno.

Il fenomeno potrebbe essere dovuto a un’interferenza della luminosità dello schermo con i ritmi circadiani, poiché il deterioramento del sonno è maggiore nei soggetti che usavano lo smartphone nelle ore serali.

Tuttavia si tratta di correlazioni da confermare con ulteriori studi.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required