Virus e batteri sono creature di Madre Natura, ma non sono la stessa cosa

Le differenza tra i virus e i batteri.

Madre Natura ha creato esseri davvero sensazionali, ma alcune volte li confondiamo e perciò abbiamo già parlato di come differenziare l’ape dalla vespa, la lepre dal coniglio e il pino dall’abete. Oggi vogliamo approfondire meglio la differenza tra i virus e i batteri, aiutandoci con Saperesalute.

Le differenze tra virus e batteri

Ecco la differenza tra i virus e i batteri.
Ecco le differenze principali tra i virus e i batteri (foto da Lamedicinaestetica).

I batteri sono organismi unicellulari e possono riprodursi autonomamente, mentre i virus sono 100 volte più piccoli, non hanno una struttura cellulare completa e per potersi riprodurre devono entrare in una cellula ospite. I primi possono essere trattati con antibiotici, mentre i secondi con antivirali.

Inoltre, i batteri non sono contrastabili con vaccini, mentre i virus sì.

I virus

Ecco un virus.
Ecco com’è un virus (foto da Dottorperuginibilli).

Sono formati da materiale genetico che è avvolto da una proteina, da un rivestimento glicoproteico o da un lipide. Una volta che si mettono in contatto con una cellula ospite inseriscono il materiale genetico in essa, assumendo la direzione delle sue funzioni e facendola riprodurre, ma producendo proteine virali: per questo processo il virus è noto come parassita.

La sua trasmissione può avvenire in due modi: verticalmente (dalla madre al bambino) o orizzontalmente (da persona a persona). Alcuni possono trasmettersi per un semplice contatto, scambio di saliva o per dispersione nell’aria con la tosse, altri sessualmente, attraverso l’acqua o gli alimenti contaminati.

I virus provocano molte malattie nell’uomo: raffreddore, influenza, vaiolo, morbillo, varicella, epatite, papilloma, herpes, poliomielite, rabbia, ebola, SARS e AIDS.

Quando il nostro sistema immunitario rileva un’infezione virale produce anticorpi che si legano al virus per renderlo non contagioso e, spesso, quello dell’HIV usa numerose strategie per eludere il nostro sistema immunitario.

I batteri

Ecco i batteri.
Ecco alcuni batteri (foto da Tasc).

Sono veri e propri esseri viventi al contrario dei virus e non sono né piante né animali, ma appartengono ad un gruppo sistematico a sé stante. Sono dappertutto e vivono in colonie. Pensate che alcuni riescono a sopravvivere dove nessun altro organismo vivrebbe!

Sono presenti in 3 forme principali: a sfera (sono i più semplici e sono chiamati cocchi), a bastoncino (conosciuti anche come bacilli) e a spirale (noti come spirilli o, se la spirale è stretta, sono detti spirocheti).

La riproduzione dei batteri avviene per scissione binaria, ovvero una cellula madre si divide simmetricamente in due cellule figlie.

Non tutti sono nocivi! Infatti, alcuni possono essere molto utili ed essenziali per la nostra vita, come quelli presenti nel sistema gastrointestinale che aiutano la digestione e l’assimilazione dei nutrienti.

Altri possono essere pericolosi e causare il colera, la difterite, la peste, la dissenteria, la poliomielite, la tubercolosi e anche il tifo.

La loro trasmissione può avvenire con varie modalità che dipendono dalla via di trasmissione o dalla sorgente dell’infezione. Queste ultime possono essere divise in: biologiche (rappresentate da altri individui) o ambientali (come l’acqua).

Le vie di trasmissione possono essere: la via aerea, il contatto sessuale, il morso di un animale (nel caso di sorgente biologica) o il contatto con la fonte di infezione e l’ingestione di alimenti infetti (nel caso di sorgente ambientale).

Quando i batteri entrano nel nostro organismo provocano una risposta aspecifica (che è uguale per ogni patogeno) con produzione di sostanze che richiamano cellule immunitarie che inglobano e uccidono i patogeni.

Che si tratti di un virus o di un batterio è importante saperlo perché entrambi possono essere pericolosi per la nostra salute e per il nostro organismo.

Conoscete altre differenze tra virus e batteri?

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required