La tartaruga d'acqua dolce.

Oggi vogliamo parlare di come prendersi cura della tartaruga d’acqua dolce, un animale da compagnia davvero interessante e che sicuramente in tanti hanno a casa perché è molto bella. Lo abbiamo scoperto grazie ad un articolo pubblicato su Wikihow.

Inoltre, ho già parlato di altre guide su come prendersi cura del pesce rosso, del criceto dorato, del pesce neon e del pesce combattente.

Se non ci prendessimo cura di lei potrebbe morire a causa di qualche malattia ed ecco, allora, questi suggerimenti che sono importanti se le volete bene.

1) Il riparo

L'acquario per tartarughe.
Foto da Wikihow.

Comprare un acquario in vetro

La prima cosa da fare è comprare un acquario in vetro per la tartaruga d’acqua dolce e le sue dimensioni dipendono da quelle dell’animale. Se l’essere vivente è piccolo potresti iniziare da un acquario ridotto e, man mano che l’animale cresce, puoi comprarne uno più grande.

Comprare un acquario che puoi riscaldare

Le tartarughe d’acqua dolce prosperano a temperature tra i 24 e i 26 gradi centigradi. Non posizionare l’acquario sotto la luce diretta del Sole.

Attaccare una lampadina UV al tuo acquario

Le tartarughe d’acqua dolce hanno bisogno di luce artificiale che dovrebbe essere collegata ad un timer per somigliare a quella solare.

Versare 10 cm circa di acqua sul fondo della vasca

Se la tartaruga è grande, allora, dovresti versare più acqua e ricorda che l’animale mangia solamente in acqua.

Posiziona un mattone che emerge dall’acqua nella vasca

Puoi comprare delle piattaforme o dei “rifugi” per tartarughe nel negozio di animali perché hanno bisogno di un posto su cui salire per prendere il Sole.

Lavare l’acquario una volta a settimana

Lava l’acquario una volta a settimana con acqua pulita e spazzolino, indossando guanti di gomma. Non usare mai la candeggina.

2) Dare da mangiare alla tartaruga

Il mangiare per le tartarughe.
Foto da Wikihow.

Dare da mangiare piccoli pezzi di manzo e altro

Potresti dare da mangiare alla tartaruga piccoli pezzi di manzo, pesce o fegato crudo e ricorda che il cibo deve essere suddiviso in pezzi più piccoli di un fiammifero. Puoi comprare gli alimenti specifici in un negozio di animali. Anche la seppia va bene. Bisogna alimentare l’animale due volte al giorno.

Non farla mangiare al buio

Una cosa da evitare assolutamente è di darle da mangiare al buio e al freddo.

Dare la lattuga alcune volte a settimana

Anche se le tartarughe d’acqua dolce sono prevalentemente carnivore, possono mangiare la lattuga.

Spargere il cibo nell’acquario lentamente

Poi bisogna che spargi il cibo lentamente nell’acquario e rimuovi ogni particella di cibo non consumata.

3) Prendersi cura delle tartarughe malate

Il veterinario per le tartarughe.
Foto da Wikihow.

Cercare l’aiuto di un veterinario

Se si ammala dobbiamo cercare l’aiuto di un veterinario. Le malattie più comuni sono causate da batteri e funghi e una tra queste fa in modo che il suo guscio diventi soffice.

4) Consigli utili

Ed ecco, infine, qualche consiglio utile:

  • lavare spesso le mani quando ti prendi cura della tartaruga o pulisci l’acquario;
  • fare attenzione perché possono mordere le dita;
  • le tartarughe possono diventare grandi fino a 22 cm e avrai bisogno di un acquario molto grande per le tartarughe di queste dimensioni;
  • evitare di tenere la tua tartaruga nei pressi di un gatto dato che questi felini amano mangiarla e fare attenzione anche ad altri predatori;
  • puoi dare da mangiare alla tartaruga anche i gamberi.

Ora abbiamo visto come prendersi cura della nostra tartaruga d’acqua dolce e speriamo di esserci spiegati facilmente.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required