Attenti all'estate: per alcuni aumenta la depressione
Spread the love

Forse per problemi di termoregolazione corporea

In un sottogruppo di persone è stato riscontrata una versione di disturbo affettivo stagionale (SAD), che solitamente emergono nei mesi bui, anche durante il periodo estivo.

La depressione e altri disturbi psichici pare si incrementino in determinati soggetti, come si rileva dalle visite al pronto soccorso psichiatrico, raggiungendo il vertice nelle giornate più calde.

Purtroppo, con l’aumento della temperatura, si registra altresì un aumento del numero dei suicidi e degli episodi di criminalità violenta.

Secondo un’analisi, queste condizioni dipenderebbero dalla capacità personale corporea di termoregolazione. Il calore può infatti favorire lo stress fisico, interrompendo il sonno e aumentando l’irritabilità. Nel 2018 fu effettuato inoltre uno studio che ha evidenziato che il calore disturba i neurotrasmettitori che sono coinvolti nell’attività cerebrale quando siamo in stato di veglia, e ciò aumenterebbe la probabilità di cadere in depressione.

La psicologa clinica Ashley Mason, professoressa associata all’Università della California a San Francisco, ha affermato però che, nonostante un breve periodo di esposizione al calore intenso possa ripristinare i sistemi termoregolatori sopiti o disfunzionali delle persone depresse.

Il cambiamento climatico ha reso più comuni alcune condizioni meteo estreme, e comprendere gli effetti che ne derivano sta assumendo importanza.

L’argomento è stato oggetto di un articolo apparso su ScientificAmerican.com

Foto da Wikipedia








Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di Enrico Cannoletta

Amante della natura e della Sampdoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *