delfini parlano in dialetto
Spread the love

Un gruppo di ricercatori ha portato alla luce una cosa che ha dell’incredibile! Dopo avere scoperto che i capodogli parlano in dialetto tra di loro, da un’altra ricerca è emerso come anche i delfini “parlano in dialetto” tra loro. Una scoperta mozzafiato! La ricerca è stata condotta dal MareTerra – Environmental research and conservation e pubblicata sul National Geographic.

delfini parlano dialetto
Alcuni esemplari di delfini. [Foto Nationalgeographic]
L’elevato grado di intelligenza dei delfini è cosa nota ormai da tempo! Se a ciò si aggiunge anche il fatto che possano comunicare tra loro in dialetto il gioco si fa più interessante. Infatti, i ricercatori non hanno più dubbi e sono convinti che i delfini tra di loro comunicano usando un linguaggio estremamente complesso e quasi impossibile da decifrare con certezza.

delfini comunicazione
Altri esemplari di delfini. [Foto Nationalgeographic]
E pensate che, secondo i ricercatori, tra i diversi gruppi di delfini esistono differenze nella tipologia di comunicazione, come se ogni gruppo parlasse un dialetto proprio!

Bene, gli scienziati sono convinti che:

“È probabile che l’isolamento in gruppi generi una diversificazione dei segnali acustici emessi da questi animali, e quindi anche differenze di linguaggio: per semplificare in modo estremo, è come se le diverse popolazioni parlassero ‘dialetti’ diversi. Ma dobbiamo terminare lo studio prima di averne una conferma”.

I ricercatori stanno ancora analizzando e valutando i dati:

“Stiamo analizzando i click, cioè i suoni impulsivi utilizzati per l’ecolocalizzazione, che servono a orientarsi durante la navigazione, localizzare gli oggetti e ricercare il cibo”.

Ebbene sì, sembra proprio vero che i delfini usano un linguaggio dialettale per comunicare tra loro. E non è finita qui! Infatti, pensate che ogni gruppo ha il suo dialetto!

Non è una cosa incredibile?

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger. Fondatore di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *