Il pesce persico.
Spread the love

Continuiamo con i pesci anche oggi e vedremo insieme il pesce persico grazie alle informazioni prese da un interessante articolo pubblicato su Tuttogreen e per gli amanti degli animali ho scritto un altro articolo sullo sgombro.

Caratteristiche

La sua caratteristica più evidente è il capo che forma una specie di scalino nella zona in cui si unisce al resto del corpo e non supera i 20 centimetri di lunghezza e i 4 chilogrammi di peso.

Dove vive

Preferisce vivere nei fiumi e nei laghi, anche se alcuni individui sono stati rinvenuti nelle acque salmastre e nelle lagune. Riesce a vivere per ben 21 anni!

Tollera differenti livelli di salinità dell’acqua tanto è vero che è stato trovato nel Mar Baltico, le uova vengono deposte tra febbraio e luglio nella vegetazione acquatica e la loro schiusa si compie entro 3 settimane.

Usi

Il pesce persico è un piatto comune nella Scandinavia ed è oggetto di pesca sportiva. L’occhio deve essere sporgente.

Il pesce persico deve essere tutelato e rispettato nel pieno rispetto dell’ambiente, anche se compare sulle nostre tavole.

Cosa ne pensate? Rispondete nei commenti.

(Foto da Pescare)

Please follow and like us:
Pin Share

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *