Ecco le differenze tra pulci e zecche

Differenza tra pulci e zecche.

Ci sono molti dubbi e confusione tra alcune persone riguardo agli animali. Perciò, abbiamo voluto parlare oggi della differenza che esiste tra pulci e zecche, grazie all’aiuto di Differenzatra. Quindi, quale diversità c’è tra queste due specie? Vediamo di capirlo.

Le differenze

Le pulci sono Insetti e sono dotati di capo, torace e addome ben distinti tra loro, 3 paia di ali che consentono di saltare dalla cute di un animale all’altro, un paio di antenne. Non hanno ali.

Le zecche, invece, sono Aracnidi e hanno un cefalotorace (fusione del capo e del torace), un addome, quattro paia di arti e non hanno antenne e ali.

Le pulci

La pulce.
Foto da Cesan.

Le pulci sono ectoparassiti, ovvero parassiti esterni, ed ematofagi (si nutrono del sangue di mammiferi e uccelli). Posano sulla superficie di molti animali domestici, come cani, gatti, conigli, polli e anche sull’uomo perché non sono parassiti specifici. Inoltre, hanno un apparato boccale pungente e succhiatore.

Il loro ciclo evolutivo può durare da due settimane a otto mesi e comprende tante metamorfosi. Le femmine depongono tra le 15 e le 20 uova.

Le zecche

La zecca.
Foto da Lastampa.

Anche le zecche sono ectoparassiti ematofogi come le pulci, ma salgono sull’ospite invece di saltare come fanno le pulci.

Si suddividono principalmente in due gruppi: le zecche molli che parassitano gli uccelli e quelle dure che sono parassiti dei mammiferi. Le femmine depongono dalle 500 alle 3000 uova.

Le pulci e le zecche sono molto differenti tra loro, come abbiamo visto.

Conoscete altre differenze?

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required