Spread the love

Il cervo volante meridionale non è un cervo che vola ma è un insetto che è molto famoso e presente in Italia che ho letto sul sito internet di inaturalist che è una piattaforma online che contiene numerosi esseri viventi e non.

Classificazione

Il primo dubbio da svelare è la classificazione sistematica del cervo volante meridionale che è un insetto privo di colonna vertebrale (invertebrato) che si diversifica dagli animali che hanno questa struttura che sono i conosciuti vertebrati che sono numerosi, è provvisto di 3 paia di appendici articolate su ciascun lato del corpo che è suddiviso in 3 segmenti che sono noti come capo, torace e addome e scientificamente è noto con il nome di Lucanus tetraodon.

Diffusione

Questa specie di Lucanus è diffusa in Italia), Sicilia, Sardegna, Corsica, Francia meridionale, Albania, Grecia e Algeria. È diffusa sia in boschi mesofili, che nella macchia mediterranea.

Aspetto biologico

Le larve di questo cervo volante meridionale si alimentano di sostanza organica in via di decomposizione, mentre l’adulto mangia sostante liquide come la linfa.

Riproduzione

Infine, ecco come il cervo volante meridionale si avvicina alla riproduzione come un evento del tutto naturale con la trasmissione dei geni da una generazione a quella successiva prima di arrivare ad una potenziale messa al mondo di uova, larva, pupa e per finire l’adulto vero e proprio.

Il cervo volante meridionale rientra nel panorama italiano da tempo ormai.

Volete aggiungere altro?

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger. Fondatore di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *