Dagli USA: il rifiuto dei vaccini fa riprendere la diffusione del morbillo
Spread the love

Incremento notevole dei casi riscontrati negli ultimi anni

Un articolo riportato su ScientificAmerican.com riferisce che negli USA il CDC ha segnalato quest’anno 58 casi di morbillo in 17 Stati dell’Unione, un numero che ha già pareggiato quello dell’intero numero di manifestazioni verificatesi nel 2023.

Nella metà del secolo scorso il morbillo aveva ucciso nei soli USA circa dai 3 ai 4 milioni di persone ogni anno, ma il regime vaccinale di due dosi aveva debellato la patologia, tanto che nel 2000 era stata dichiarata eliminata nel 2000 negli Stati Uniti.

Alcuni esperti ritengono che il sentimento anti-vaccinista maturato con la pandemia del Covid possa esserne almeno parzialmente responsabile.

Il rifiuto dei vaccini ha raggiunto durante l’anno scolastico 2022-23 il 3% dei bambini, con un incremento dello 0,4% rispetto all’anno precedente. In alcuni stati la percentuale ha raggiunto il 5%.

La diffusione del morbillo è rapida: ogni malato può contagiare da 12 a 18 persone.

L’assistente professore di epidemiologia all’Università della Florida, Jerne Shapiro, ha sottolineato i rischi delle patologie in relazione al beneficio dei vaccini: «La maggior parte di noi è abbastanza fortunata da non sapere che aspetto hanno la maggior parte delle malattie prevenibili con il vaccino, e talvolta possiamo darlo per scontato».

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di Enrico Cannoletta

Amante della natura e della Sampdoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *