dormire bene
Spread the love

Il dipartimento della salute degli Stati Uniti, secondo quanto riportato da La Stampa, ha stilato delle tabelle che definiscono le ore di sonno necessarie in base all’età: parliamo di 16-18 ore nei neonati, 11-12 ore nei  bambini in età prescolare, in età scolare 10 ore, negli adolescenti 9-10 ore e in adulti e anziani 7-8 ore.

Ma per gli adulti tale numero è difficile da raggiungere a causa di impegni lavorativi e familiari, ma anche per l’uso di tablet, cellulari e PC che alterano il ciclo sonno-veglia, rendendoci insonni.

Chi non dorme o non dorme abbastanza ha diversi problemi, primo fra tanti, come spiega Francesco Fanfulla, direttore del centro di medicina del sonno della Fondazione Salvatore Maugeri di Pavia: problemi di concentrazione e di relazione, durante il giorno è affaticato ed irrequieto, ha sbalzi d’umore e può avere disturbi comportamentali, ha basse difese immunitarie.

Ma recuperare le ore di sonno perse durante il weekend è controproducente, poiché secondo Fanfulla, ciò comporta degli squilibri ormonali che possono determinare insonnia la notte successiva.

Allora come possiamo dormire di più e meglio? Anzitutto limitando l’esposizione nelle ore serali a tablet, cellulari e PC… si può bere una tazza di latte caldo con il miele. Infine, si può provare con un bagno caldo, a meno che non si soffra di disturbi circolatori o di pressione bassa. Ma se l’insonnia persiste occorre consultare uno psicologo, che procederà a terapie di tipo cognitivo comportamentale.

Please follow and like us:
Pin Share

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *