Benvenuto nel Parco Marino di Miramare
Spread the love

Ecco la mia prima escursione quando frequentavo l’università di Trieste. La Riserva si affaccia sul Mare Adriatico settentrionale, nel Golfo di Trieste, ad 8 km a nord-ovest della città di Trieste. L’estensione totale della Riserva è di 120 ettari.

La Riserva comprende un’area marino-costiera i cui fondali raggiungono un massimo di 18 metri di profondità. Tra i vari ambienti caratteristici particolare importanza è rivestita dalla zona di marea, dall’ambiente di scogliera e dai fondali sabbiosi e fangosi. La zona compresa tra il limite della bassa e dell’alta marea può essere colonizzata solo da organismi marini adattati a sopravvivere per un certo periodo di tempo fuori dall’acqua.

La zona di marea, il primo ambiente che si incontra spostandosi dalla terraferma verso il largo, è colonizzata da organismi distribuiti secondo una zonazione verticale derivata dal diverso grado di adattamento delle varie specie alle condizioni estreme. Si possono incontrare per esempio i denti di cane (piccoli crostacei che trascorrono quasi l’intera loro esistenza attaccati alle rocce), le cozze, le patelle e le chiocciole di mare .

Negli anfratti umidi, sotto i sassi, si nascondono il porcellino di mare e la pulce di mare (entrambi crostacei), il granchio dalle chele nere ed il granchio dalle chele piatte.

Una grande varietà di pesci frequenta la scogliera. Sotto i quattro metri si incontrano le corvine, che formano anche grossi gruppi di parecchie decine di individui. Tra i predatori all’apice della catena alimentare ci sono le spigole e qualche scorfano.

Appoggiati sulla sabbia o infossate in essa si possono trovare vari Echinodermi (gruppo cui appartengono le stelle di mare): l’oloturia o cetriolo di mare e le ofiure o stelle serpentine. Tra i crostacei, sono numerosi i paguri, che trascinano la pesante conchiglia ricoperta da una tipica spugna di colore arancione. Tra i molluschi vi sono alcuni bivalvi, gasteropodi e cefalopodi.

Da visitare assolutamente.

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger. Fondatore di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *