Se parli due lingue riesci a concentrarti meglio?
Spread the love

La notizia arriva dai ricercatori dell’Università di Birmingham, ed è rimbalzata in Italia anche sulla pagina scientifica di Fanpage: chi parla più di una lingua avrebbe meno difficoltà a concentrarsi. Si tratta di una di quelle informazioni a cui la scienza ci ha abituato. Ma cosa mette in relazione le lingue straniere con la concentrazione?

Si è partiti dalla base fornita da numerosi studi precedenti che hanno confermato che

Se parli due lingue riesci a concentrarti meglio?
Chi parla più di una lingua riesce effettivamente a concentrarsi meglio.

l’apprendimento di lingue estere o addirittura dei dialetti, favorisce le capacità cerebrali. Le ricerche si sono quindi concentrate sui motivi che possono far incrementare le nostre doti naturali, e si è ricorsi a numerosi test a cui sono stati sottoposti 99 ragazzi, 48 dei quali bilingue (inglese e cinese) e 51 monolingue (inglese).

Le prove sono state tre, ovvero: Flanker task, Spatial Stroop task e Simon task. Nella prima ogni individuo, all’interno di un gruppo di frecce mostrate su un monitor doveva far riferimento solo a quella centrale e ignorare le altre. Nel secondo test occorreva invece concentrarsi sulla freccia che appariva al lato destro oppure sinistro dello schermo. Nella terza prova invece occorreva indicare sempre cosa appariva a lato del monitor, ma in questo caso i soggetti non erano frecce, ma quadrati rossi oppure blu.

I risultati hanno dato un risultato sostanziale di parità tra i due gruppi, ma quello bilingue ha dimostrato una maggior velocità nel rilevare quanto richiesto. Ci si è chiesti a questo punto il perché. Ebbene il motivo sarebbe che chi parla più di una lingua avrebbe maturato una maggiore capacità di escludere quanto si ritiene irrilevante, e questo consentirebbe al soggetto di concentrarsi su un unico stimolo.

Per chi volesse approfondire, lo studio è stato pubblicato su Bilingualism: Language and Cognition del sito dell’Università di Cambridge, col titolo: “Bilingualism enhances attentional control in non-verbal conflict tasks – evidence from ex-Gaussian analyses”.

Please follow and like us:
Pin Share

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *