Come distinguere una tartaruga maschio da una tartaruga femmina? Quali sono i caratteri che permettono di distinguere maschio e femmina?
Spread the love

Come distinguere una tartaruga maschio da una tartaruga femmina? Quali sono i caratteri che permettono di distinguere maschio e femmina?Come distinguere una tartaruga maschio da una tartaruga femmina? Quali sono i caratteri che permettono di distinguere maschio e femmina?

Le tartarughe sono rettili come i serpenti e i coccodrilli. Sono animali eterotermi (a sangue freddo), ovvero non riescono a mantenere costante la temperatura corporea quando quella ambientale varia. Di conseguenza, per riscaldare il loro corpo e attivare il metabolismo devono forzatamente riscaldarsi ai raggi del Sole. Prima di tutto una differenza: la tartaruga è quella con gli arti trasformati in pinne per il nuoto (per esempio la tartaruga comune), le testuggini sono quelle con arti provvisti di artigli.

Veniamo a noi. Una tartaruga maschio si differenzia dalla femmina solo a maturità sessuale raggiunta: generalmente l’individuo maschio ha la coda più tozza, robusta e lunga.

Come distinguere una tartaruga maschio da una tartaruga femmina? Quali sono i caratteri che permettono di distinguere maschio e femmina?

L’altra differenza sta nel guscio:

Il guscio delle tartarughe e delle testuggini è composto da una parte ventrale o inferiore (piastrone) e una parte dorsale o superiore (carapace). Se il piastrone è concavo (per agevolare l’accoppiamento) si tratta di un maschio, se è piatto ci troviamo di fronte ad una femmina.

[Immagine: tartarughe.info]

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *