La mano dell’uomo nel riscaldamento globale

riscaldamento globale
Spread the love

L’aumento della temperatura media globale sul nostro pianeta è un dato di fatto e ormai sono rimasti veramente in pochi gli scienziati che non lo vogliono confermare. Il riscaldamento globale è evidente e l’uomo ne è il responsabile principale! Questo è quanto affermato dai ricercatori del Potsdam Institut per la ricerca climatica, della  Pennsylvania State University e di altre istituzioni internazionali. La ricerca è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica Nature.

I picchi di caldo record sarebbero causati dall’uomo e dalle nostre attività. Infatti, lo scorso anno si è registrato un aumento incredibile della temperatura media globale, in concomitanza con un livello molto elevato, sempre durante il 2015, di anidride carbonica prodotta dalle attività antropiche. L’anidride carbonica è un gas serra responsabile della crescita della temperatura perché “trattiene” i raggi solari in atmosfera.

Ma non è finita qui! Secondo i ricercatori non è una cosa normale questo andamento del clima:

“La variabilità climatica naturale fa sì che le temperature crescano e calino nel corso di un periodo di diversi anni, e non in modo irregolare da un anno all’altro. Come mostra chiaramente la nostra analisi dei dati, il rischio di fenomeni di calore estremi è stato moltiplicato a causa della nostra interferenza con il sistema Terra”.

Allora, detto ciò, cosa possiamo fare per limitare i danni e cercare di tornare alla normalità? La cosa da fare assolutamente è puntare verso un futuro sostenibile per la Terra e i suoi abitanti. Per far ciò bisogna sfruttare le fonti di energia rinnovabile, come eolico, solare, idroelettrico, geotermico e biomasse. Ragazzi, la Terra può essere ancora salvata!

Le attività umane sono le responsabili principali del clima impazzito sul nostro pianeta e solo noi possiamo fare ancora qualcosa! Ancora non è finita per la Terra! Ne è rimasta ancora di strada da fare per salvarla…

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required