Lo sgombro.
Spread the love

Lo sgombro è qualcosa di stupendo e fantastico e per questo motivo ne voglio parlare oggi grazie alle informazioni che ho preso su Mypersonaltrainer e se amate gli animali leggete il mio post sull’aringa.

Introduzione

Lo sgombro è un pesce non tanto grande e arriva a misurare fino a 50 centimetri di lunghezza con il corpo fusiforme e la testa a punta. La bocca è grande e presenta denti aguzzi.

Biologia

Adora vivere in banchi ed è piuttosto comune nel Mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico Settentrionale. Resta gregario quando è adulto e fa una vita pelagica, ossia preferisce vivere in mare aperto.

Nei mari la sua popolazione sta diminuendo drasticamente e la sua densità di popolazione è strettamente collegata alla presenza dei suoi predatori come i tonni e i pesci serra.

Infine, un po’ di sistematica…

Ecco che è arrivato il momento di parlare un po’ della sua classificazione… Lo sgombro è un pesce osseo (che ha uno scheletro fatto da osso), appartiene all’ordine dei Perciformi (il raggruppamento più grande degli Osteitti), alla famiglia Scombridae ed è noto agli scienziati con il nome scientifico di Scomber scombrus.

Lo sgombro è un pesce di classe e va ammirato almeno una volta nella nostra vita perché è unico nel suo genere, anche se può finire sulle nostre tavole.

Cosa ne pensate? Rispondete nei commenti.

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger. Fondatore di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *