La spigola.
Spread the love

La saga dei pesci non è finita qui e ora sembra che sia arrivato il momento tanto atteso per scoprirne un altro: la spigola. Lo facciamo grazie alle informazioni che ho preso dal sito Meteoamantea e per chi ama questi animali può consultare un altro mio articolo sul pesce pagliaccio.

Vediamo la sistematica

La spigola è un pesce osseo che ha l’apparato scheletrico composto da matrice ossea ed è conosciuto scientificamente come Dicentrarchus labrax.

Il suo aspetto

Il suo corpo è piuttosto robusto e molto lungo e può arrivare ad 1 metro di lunghezza e pesare 10 chilogrammi e il suo muso è a punta. Ha la bocca enorme e prominente e l’opercolo possiede 2 spine. Dorsalmente è scura e ventralmente chiara, mentre gli esemplari adulti sono argentati.

Gli adulti sono solitari e i giovani formano dei grandi gruppi. Si tratta di un predatore grosso che è ghiotto di pesci, crostacei e cefalopodi e per quanto riguarda la riproduzione posso dire come avviene in inverno: le piccole larve si schiudono solamente dopo 3 giorni di incubazione.

Dove vive la spigola

Ama vivere su fondi di differente tipologia tollerando sbalzi di concentrazione salina e si immette nelle lagune e può risalire i fiumi. Ma dove la possiamo osservare in natura? Bene, è diffusa nel Mar Mediterraneo, nell’Oceano Atlantico Orientale e nel Mar Nero.

Anche la spigola è un pesce importante per la nostra alimentazione e va rispettata come tutti i membri della natura.

Cosa ne pensate?

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger. Fondatore di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *