Animali con due teste, la biforcazione assiale

Animali con due teste, la biforcazione assiale

Pochi giorni fa ho letto una notizia interessante sugli animali con due teste. Wow, pensate che sto scherzando? Affatto, anzi. Esempi ce ne sono  ed esiste una spiegazione scientifica a tutto ciò: si tratta di un fenomeno raro in natura. Avviene, soprattutto, negli animali che vivono in cattività.

La presenza di animali  con due teste è resa possibile da una mutazione genetica rara: la biforcazione assiale. L’embrione della specie affetta da questa patologia non compie interamente lo sviluppo che dovrebbe dare origine a due gemelli. Il risultato è la formazione di due teste  nell’animale.

Un esempio lo potrai notare nella foto sopra che raffigura una testuggine dalle orecchie gialle con biforcazione assiale. Non  è l’unico caso.

Un pescatore in Florida ha osservato uno squalo leuca o carcarino con due teste. Questa storia ha avuto enorme riscontro sul sito del National geographic (versione italiana). La biforcazione assiale è stata osservata anche in alcuni uomini, non solamente in specie animali.

Nel falso serpente corallo è stata osservata questa mutazione rara che colpisce l’embrione in fase di sviluppo. Nel video sopra sono riportati alcuni esempi di animali con due teste.

Le mutazioni che colpiscono l’uomo e gli animali, per quanto rare e inusuali siano, sono una realtà quasi quotidiana, magica, che trasporta la mente umana in un universo meraviglioso.

 

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required