Ecco i cinque Regni degli esseri viventi

Ecco i cinque Regni degli esseri viventi

Quali sono i principali Regni degli esseri viventi? Sono cinque: Monera, Plantae, Animalia, Fungi, Protista. I nomi appena riportati sono in dicitura latina.

Monera

Il primo gruppo è quello dei Monera, cui appartengono i batteri. Hanno una cellula procariotica, ovvero primitiva senza un involucro nucleare che separa il DNA dal resto della cellula. Sono organismi unicellulari, formati esclusivamente da una sola cellula. Comprendono gli archebatteri (batteri più primitivi) e gli eubatteri (“veri batteri”).

Plantae

Il secondo Regno è quello delle piante (Plantae), organismi formati da una cellula eucariota, cioè con un involucro che separa il DNA dal resto della cellula, e che svolgono la fotosintesi clorofilliana per produrre zuccheri necessari al loro metabolismo. La loro parete cellulare è costituita prevalentemente da una sostanza definita cellulosa. Solitamente, le piante sono cormofite: presentano un cormo (suddivisione in radici, fusto e foglie).

Animalia

Proseguendo troviamo il Regno degli animali (Animalia), organismi eucariotici pluricellulari costituiti da una cellula animale che è in grado di cambiare forma nel corso della sua esistenza.

Fungi

Il Regno dei funghi (Fungi) è fatto da individui costituiti da cellule filamentose chiamate ife (oppure micelio primario). Una differenza sostanziale tra il Regno dei funghi e quello delle piante sta nella composizione chimica della parete cellulare: in quella delle piante è presente la cellulosa, in quella dei funghi la chitina.

Protista

L’ultimo Regno è quello delle alghe (Protista), organismi con cellula procariotica e che svolgono la fotosintesi, ma mancano della suddivisione del corpo in un cormo (radici, fusto e foglie) come accade nelle piante.

I protozoi non si sa bene dove inserirli.

Commenti

  • a thought by ciccio

    ti sei scordato i protozoi? Che, a dispetto del nome, non possono essere messi nel regno animale…

    Rispondi

    • a thought by aletave

      si scusa hai ragione…..il fatto è che non si sa dove inserirli

      Rispondi

      • a thought by Marion

        i protozoi vanno inseriti nel regno dei protisti, insieme alle alghe unicellulari

        Rispondi

        • a thought by aletave

          non è detto, marion

          Rispondi

  • a thought by La bioluminescenza negli animali –

    […] di voi ha mai sentito parlare di bioluminescenza nel Regno degli animali? Pochi lo sanno, ma esiste una miriade di specie animali che effettua questo fenomeno naturale che […]

    Rispondi

  • a thought by L'ape non è la vespa e la vespa non è l'ape –

    […] un pò ad occuparci di qualche differenza fondamentale nel Regno degli animali cercando sempre di dare spiegazioni abbastanza esaustive. L’ape e la vespa sono due animali, […]

    Rispondi

  • a thought by Polpo e polipo: differenze –

    […] che vengono impiegate in maniera completamente differente: polpo e polipo sono due animali differenti e non rappresentano la stessa specie. La colpa la indirizzo sempre verso i media che non […]

    Rispondi

  • a thought by Domande sugli animali –

    […] un messaggio minatorio affinché gli scrivessi un articolo che includesse alcuni loro dubbi sul mondo degli animali. Vorrei dedicare questo post a mia cugina e ad Elisa, altrimenti chi vi sente […]

    Rispondi

  • a thought by Il raggruppamento dei Mammiferi –

    […] raggruppamento dei Mammiferi (Mammalia) è il più noto tra i vari gruppi di animali. In realtà, i Mammiferi sono una classe (non un gruppo), ovvero un insieme di individui che […]

    Rispondi

  • a thought by Osservare un falco pescatore che si "tuffa" da 20 metri di altezza per catturare un pesce non ha prezzo –

    […] comportamento tra gli animali non è raro, soprattutto tra gli […]

    Rispondi

  • a thought by I Mammiferi: caratteristiche, evoluzione e breve classificazione –

    […] della parola “Mammifero” e che, almeno in parte, conoscano le caratteristiche di questi animali, la loro evoluzione e una breve classificazione. Bando alle ciance, è sempre meglio chiarire le […]

    Rispondi

  • a thought by Altri animali crostacei: i branchiopodi –

    […] i branchiopodi (=branchiopoda)? A quale raggruppamento appartengono? Sapete, ho osservato questi animali in laboratorio al microscopio e sono veramente belli. I branchiopoda sono inclusi all’interno […]

    Rispondi

  • a thought by I Branchiopoda: un altro gruppo di Crostacei

    […] corpo di questi animali invertebrati è munito di un carapace che lo protegge ed è suddiviso in cefalotorace (capo fuso […]

    Rispondi

  • a thought by Animali con due teste, la biforcazione assiale

    […] presenza di animali  con due teste è resa possibile da una mutazione genetica rara: la biforcazione assiale. […]

    Rispondi

  • a thought by Animali più veloci

    […] per voi una semplice tabella che elenca i dieci animali più veloci del mondo. Informazioni tratte […]

    Rispondi

  • a thought by Granchi, gamberi, aragoste e altri: il mondo dei Crostacei

    […] di animali di granchi, gamberi, aragoste, astici, gamberetti, krill, cannocchie. Tutti questi animali da me citati sono rappresentati dal gruppo dei Crustacea (questo è il nome […]

    Rispondi

  • a thought by Bioluminescenza, un fenomeno ottico spettacolare

    […] bioluminescenza è molto importante per gli animali e viene utilizzata, per esempio, dal maschio per corteggiare la femmina oppure come arma di difesa […]

    Rispondi

  • a thought by Ragni, zecce, scorpioni e tanti altri: il Phylum degli Artropoda

    […] phylum Artropoda è un raggruppamento sistematico che include la maggior parte degli animali presenti sul nostro magnifico pianeta. Il termine Artropoda non è una parola blasfema e ora […]

    Rispondi

  • a thought by Kristian

    Molto pieno di informazioni interessanti che non sapevo

    Rispondi

    • a thought by aletave

      Grazie 😉

      Rispondi

  • a thought by ddddddd

    ottimo articolo ma lei avrebbe dovuto approfondire meglio gli argomenti in modo che il testo fosse più ricco visto che il suo sito viene usato anche per le ricerche .

    Rispondi

    • a thought by aletave

      Ciao grazie mille 😉

      Rispondi

  • a thought by ddddddd

    comunque OTTIMO ARTICOLO
    LA PARTE migliore è quella sui funghi

    Rispondi

    • a thought by aletave

      Grazie.

      Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required