Distinguere facilmente la lepre dal coniglio

Ecco la differenza tra lepre e coniglio.

Abbiamo già parlato in precedenza di alcune differenze fondamentali che esistono tra ape e vespa, calamari e totani e ghepardo e leopardo. Oggi, invece, è arrivato il momento di vedere tutti i “trucchi” per distinguere una lepre da un coniglio, aiutandoci con Ambienteenatura.

Appartengono alla stessa famiglia dei Leporidi, tuttavia non sono la stessa cosa e perciò ecco queste differenze principali tra questi due animali.

1. Dimensioni

Le lepri sono più grandi dei conigli.

2. Orecchie

Inoltre, le lepri hanno orecchie più lunghe.

3. Socievolezza

Le lepri sono meno socievoli rispetto ai loro “cugini” conigli.

4. Tempo di gestazione

Il tempo di gestazione nelle lepri è di 42 giorni e i leprotti sono pienamente sviluppati, mentre le femmine di coniglio partoriscono dopo 30-31 giorni e i loro piccoli non sono nel pieno dello sviluppo.

5. Tane

La maggior parte delle specie di coniglio scava la tana sotto terra, mentre le lepri no. Infatti, queste ultime preferiscono le pianure aperte.

6. Accoppiamento

La femmina di lepre fa un rituale di corteggiamento per attrarre il maschio e si fa inseguire anche per qualche chilometro. Se si fa raggiungere si procede all’accoppiamento. Se non è pronta alza le zampe e può dare un pugno in faccia al potenziale partner. I saltelli e le corse di questi animali sono molto comuni nella stagione degli amori.

7. Animali domestici

La lepre non può essere un animale da compagnia perché ha dei riflessi pronti e la tendenza a scappare che garantiscono la sua sopravvivenza in natura, mentre il coniglio no.

Ecco che abbiamo visto le principali differenze tra lepre e coniglio. Ne sapete altre?

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required