fenomeni naturali spettacolari
Spread the love

Che la Natura non cessa di stupirci lo sappiamo tutti. Ma che alcuni tra i fenomeni che si manifestano spontaneamente sul nostro pianeta siano incredibilmente belli può essere sempre e comunque una novità.

Prendiamo spunto da un’interessante ricerca effettuata da Hellogreen.it per scoprire 10 fantastici fenomeni naturali.

aurora boreale10. L’aurora boreale o australe

Si tratta del più noto tra i fenomeni naturali che si verificano sul nostro pianeta. È prodotta dagli elettroni che producono un effetto a strisce luminose che si spostano nel cielo con forme e colori differenti e che cambiano continuamente.

 

deserto fiorito9. Il Deserto fiorito di Atacama in Cile

Si trova tra la catena andina (Puna de Atacama) e la cordigliera della Costa, nei pressi del Pacifico. È una zona arida del Cile, ma quando piove tutta la zona desertica si copre di una bellissima distesa di fiori rosa, rendendo il panorama incantevole.

 

fulmini rossi8. I fulmini rossi del Catatumbo

In Venezuela si verifica un fenomeno atmosferico di rara bellezza e che si può ammirare esclusivamente in una zona sopra la foce del fiume Catatumbo nel punto in cui si versa nel lago Maracaibo. In quest’area i temporali sono frequentissimi e si verificano per circa 10 ore a notte, una media di 150 notti all’anno. La quantità di fulmini è di circa 1,2 milioni di fulmini ogni anno. La loro caratteristica luce rossa si può vedere fino a 400 km di distanza.

migrazione farfalla monarca7. La migrazione delle farfalle monarca

Le Danaus plexippus, meglio note come “farfalle monarca” sono note in tutto il mondo per la migrazione che compiono percorrendo oltre 4.000 km nel giro di pochi giorni. Tra settembre e ottobre di ogni anno, le farfalle lasciano le zone del nord degli Stati Uniti e del Canada e si dirigono verso le foreste della California e del Messico centrale.

 

rocce si muovono6. Rocce che si muovono nella Death Valley

Chi attraversa il deserto della Death Valley (Valle della Morte) potrà notare che nella zona in cui c’era un lago che ora è prosciugato, Racetrack Palya, alcuni massi hanno lasciato un profondo solco . È la traccia di uno spostamento che è rimasto un mistero fino al 2014. La soluzione si riferisce ad una logica spiegazione dovuta ai grandi cambiamenti climatici che si verificano in quel luogo.

 

arcobaleno lunare5. Arcobaleno lunare

Si tratta di un fenomeno rarissimo prodotto dalla luce riflessa della superficie lunare. Appare sempre nella zona opposta in cui la Luna si trova in rapporto alla Terra e si può ammirare prevalentemente nella zona delle cascate Vittoria, nelle foreste del Costa Rica e nel parco dello Yosemite.

 

onde bioluminescenti4. Onde bioluminescenti

A Sidney, in Australia, e precisamente sulla spiaggia di Manly si può assistere alla straordinaria luminescenza delle onde che assumono una forte colorazione blu. Il fenomeno è dovuto alla presenza di un’alga dal nome Noctiluca scintillans, la cui fioritura avviene poco prima dell’inizio della primavera.

 

tronchi colorati3. I tronchi colorati

Un effetto da fiaba. È quello prodotto dal Rainbow Eucalipto, ovvero l’Eucalyptus deglupta, originario delle Filippine, che si può trovare anche in Indonesia, in Sri Lanka e in Polinesia Francese. È una particolare varietà di eucalipto dal cui tronco si distaccano delle parti di corteccia esterna che assumono sfumature blu, viola, rosso e marrone.

 

parco geologico danxia cinese2. Il Parco geologico del Danxia cinese di Zhangye

È un’area protetta situata a nord-ovest della città di Zhangye, nella provincia di Gansu, in Cina. Si tratta di una zona fantastica che si estende per 510 chilometri quadrati. È uno dei luoghi più spettacolari della Terra. Le montagne hanno oltre 24 milioni di anni e sono formate da rocce lisce e taglienti di diversi colori, risultato di depositi di arenaria rossa e di minerali. Vento e pioggia hanno scolpito delle forme strane e meravigliose.

camminare nuvole1. Camminare tra le nuvole

Questa fantastica sensazione si può provare esclusivamente sul Salar de Uyuni, il più grande deserto di sale del mondo, che ha una superficie di 10.582 km². La prospettiva è completamente assente amplificando questo effetto magico.

Please follow and like us:
Pin Share

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *