fratture tipi
Spread the love

Le fratture sono tutte uguali? La risposta è no.

Le tecniche ortopediche sono avanzate e oggi sappiamo che non tutte le “rotture” sono uguali. Esistono nuove soluzioni, come spiega ad esempio Corriere.it nella sua pagina dedicata alla Salute.

Vediamo insieme quali sono i tipi di frattura riguardo alla parte intermedia di tibia e perone.

1. A legno verde oppure Aperta o Esposta

Come dice il nome “a legno verde” sono quelle tipiche dei bambini, in cui l’osso forma crepe e non si rompe completamente (come quando spezziamo un legno “acerbo”). Quelle Aperte o Esposte si verificano quando l’osso si vede perché ha oltrepassato la cute.

2. Chiusa, Composta, Scomposta

Nella frattura chiusa l’osso si rompe, ma il mantello resta intatto. In quella composta le parti rotte restano allineate, mentre si disallineano nella scomposta.

3. Completa o Incompleta

Nella frattura completa l’osso si spezza in due, mentre nella incompleta si rompe solo in modo parziale.

4. Semplice o Comminuta

Si chiama frattura semplice quella in cui c’è solo una linea di rottura (dritta, diagonale o a spirale). È comminuta quando l’osso si sbriciola.

5. A farfalla 

Quando l’osso si spezza in due e un’altra parte si stacca, si dice che la frattura è “a farfalla”.

Per sanare le fratture non si ricorre solo al gesso. Oggi esiste anche la tecnica dell’osteosintesi oppure quella dei fissatori esterni. La prima è quella a cui si ricorre attraverso inserimento di placche, viti e chiodi, mentre con la seconda si provvede a creare un’impalcatura metallica esterna che tenga l’osso in posizione.

Please follow and like us:
Pin Share

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *