Ecco 3 bufale sull'autismo
Spread the love

Di bufale sull’autismo ce ne sono, eccome! Ci siamo avvalsi della fonte Scienze Fanpage per farvi capire meglio le false notizie che girano attorno a questa brutta malattia.

1) L’autismo è provocato da batteri

Si tratta di una bufala pericolosissima perché diffusa da un Premio Nobel, e precisamente da Luc Montagnier, lo scopritore dell’HIV. Il famoso scienziato, oltre a essere convinto che l’acqua abbia una sua memoria, ha dichiarato che l’autismo potrebbe essere curato con gli antibiotici, credendo che sia una malattia virale.

2) L’autismo è provocato dai vaccini 

Nel 1998 Andrew Wakefield diffuse dati che sarebbero risultati addirittura fraudolenti, secondo cui i vaccini per prevenire morbillo, parotite e rosolia sarebbero responsabili della comparsa dell’autismo. Questa notizia ha avuto una grande presa in rete e ha contribuito al sorgere delle pericolose tendenze a non vaccinare i bambini. È una prova inconfutabile di quanto queste bufale possano essere devastanti per la salute pubblica.

3) Le polveri sottili provocano autismo

Secondo due medici italiani, Antonietta Gatti e Stefano Montanari, alcune polveri sottili presenti in atmosfera in conseguenza all’inquinamento sarebbero responsabili di diverse malattie e numerosi disturbi, come infarto, ictus, morbo di Alzheimer, morbo di Parkinson e autismo. Ebbene di questi studi non si trova alcuna traccia nelle documentazioni della comunità scientifica.

Una buona regola, quando si tratta di salute è di non dare per scontato quello che si legge in rete, e neppure su certi giornali, senza prima aver trovato conferma.

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger. Fondatore di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *