cannabis ricreativa
Spread the love

Con la votazione dell’8 novembre negli Stati Uniti è arrivata una novità riguardante l’uso medico e ricreativo della cannabis. GreenMe ci riporta cosa è cambiato in merito in alcuni stati.

In California è stato legalizzato l’uso della marijuana a scopo ricreativo: i cittadini californiani maggiorenni (dai 21 anni in poi) potranno portare con sé 28,5 grammi di marijuana e coltivare fino a 6 piantine di cannabis per uso personale senza essere per questo perseguibili, e questo accadrà presto anche in Nevada, Maine e Massachusetts. Ma tale uso era stato già approvato in Alaska, Colorado, Oregon, Stato di Washington e Washington D.C.

L’uso medico e terapeutico della marijuana è stato legalizzato in California, Massachusetts, North Dakota, Florida, Arkansas, Nevada, Maine per il trattamento di patologie quali  Aids, cancro, epilessia e epatite C.

Attenzione ai limiti di età che varranno per tutti gli usi della cannabis: come nel caso degli alcolici, la marijuana rimarrà vietata ai minori di 21 anni.

Anche in Italia è cambiato qualcosa: l’approvazione dell’uso terapeutico della cannabis è già avvenuta in Lombardia, Piemonte, Veneto, Liguria, Emilia Romagna e Toscana.

Please follow and like us:
Pin Share

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *