cibi contro il mal di testa
Spread the love

Il cibo che mangiamo può esserci d’aiuto in tante cose, come la nostra salute. Infatti, secondo il sito Greenme ci sono alcuni cibi che fanno molto bene se soffriamo di mal di testa.

Ecco, quindi, 5 tra i migliori cibi per chi ha mal di testa (Fonte Greenme).

1) La patata

cibi mal di testa
Foto Greenme.

La patata potrebbe combattere il nostro mal di testa. Infatti, in alcuni casi il mal di testa è causato dalla carenza di potassio, contenuto in questa pianta.

2) L’anguria

cibi e mal di testa
Foto Greenme.

Un altro cibo che potrebbe aiutarci sarebbe l’anguria, che è ricca di acqua: il mal di testa sarebbe, infatti, provocato alcune volte da una disidratazione.

3) Le mandorle

cibi curano il mal di testa
Foto Greenme.

Anche le mandorle possono combattere il mal di testa. Infatti, contengono magnesio, che può essere utile al rilassamento della tensione che interessa i vasi sanguigni e causa il mal di testa.

 4) I semi di sesamo

cibi mal di testa
Foto Greenme.

I semi di sesamo hanno Vitamina E che migliora la circolazione: ciò può aiutare il mal di testa.

5) Gli spinaci

cibi e mal di testa
Foto Greenme.

Infine, anche gli spinaci alleviano il mal di testa.

Sapete altri cibi da consigliare contro il mal di testa?

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger. Fondatore di questo blog.

2 pensiero su “Ecco 5 cibi contro il mal di testa”
  1. Oltre alle mandorle, frutta secca e legumi secchi in generale sono una fonte di potassio. Non escludiamo la frutta fresca, come pere e uva, in particolare la banana, ma anche ortaggi come la zucca e il cavolo. Quest’ultimo fonte di numerosi nutrienti utilissimi. Da preferire la cottura a vapore in luogo di quella tradizionale per fare in modo che le sostanze nutritive non vadano distrutte.
    Ci sono poi piselli e carciofi, che apportano magnesio, come il riso, ma solo quello integrale. Alimenti alleati non solo contro il mal di testa, ma anche dell’ipertensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *