Come si forma un arcobaleno?

come si forma un arcobaleno
Spread the love

Come si forma un arcobaleno? Che cos’è un arcobaleno? Penso che almeno una volta nella vita tutti lo abbiano visto.

Appena finisce un temporale spesso è visibile un arco in cielo, nel firmamento, un arco colorato, coloratissimo: l’arcobaleno. Ogni volta che ne ammiro uno resto sempre sbalordito. Come fa la Natura a deliziarci con questi fenomeni ottici? E noi che non vogliamo tutelarla, facciamo di tutto per distruggere la nostra procreatrice. Lei ci offre questi spettacoli e noi dobbiamo rispettarla.

L’arcobaleno è un fenomeno ottico che si verifica generalmente dopo un fenomeno temporalesco. Le goccioline di acqua presenti in atmosfera vengono colpite dalla luce solare (o radiazione solare, la luce che arriva sulla superficie terrestre direttamente dalla nostra stella, il Sole).

La radiazione solare colpisce la superficie della particella d’acqua subendo un fenomeno di rifrazione (un fenomeno di attraversamento della luce solare con cambiamento dell’angolo di entrata nella particella), dopodichè viene riflessa verso la superficie opposta e, infine, viene nuovamente rifratta. Il fenomeno della rifrazione scompone la luce solare nel suo spettro producendo l’arcobaleno.

Un fenomeno molto simile all’arcobaleno è il biancobaleno. Questo, invece di presentare tutti i colori dello spettro della luce solare, è semplicemente bianco.

La Natura ci sorprende e delizia sempre con fenomeni ed effetti che ci fanno restare a bocca aperta, fissandoli senza che ci esca una sola parola o esclamazione. Per questo motivo ho scelto il percorso di studi in Scienze Naturali: per studiare le meraviglie che ci circondano, partendo dagli animali, arrivando alle piante e finendo ai fenomeni naturali.

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required