Ecco alcuni i limiti del nostro corpo
Spread the love

In un’epoca in cui l’uomo si reputa invincibile e padrone assoluto della natura, non è sbagliato richiamare quelli che sono i limiti del nostro corpo. Prendiamo spunto da un articolo apparso sulla rivista Focus e ne approfondiamo alcuni aspetti. Ecco quindi fino a dove possiamo effettivamente arrivare!

Quanto possiamo resistere senza mangiare?

La risposta è sorprendente, se beviamo in modo sufficiente e regolare, e pratichiamo un’adatta attività fisica, possiamo resistere anche uno o due mesi. Il bere però è una cosa ben diversa: dopo appena una settimana senza idratarci siamo destinati a morire. Un bimbo resisterebbe ancora meno: appena un paio di giorni.

Quanto si può resistere al freddo?

Il corpo umano è fornito di un sofisticato sistema di compensazione termica, che però ha certamente i suoi limiti. La nostra temperatura ideale è di circa 37°C, ma possiamo anche scendere fino a 35° senza risentire di sintomi di congelamento. Il problema si pone non appena si scende al di sotto di questa soglia, perché si inizia a cadere in ipotermia. Una temperatura corporea di 24° è letale.

Quanto resistiamo al caldo?

Anche in questo caso il corpo reagisce fino ad un certo punto. Una temperatura corporea di circa 42° crea già gravi problemi al sistema nervoso, andando a mettere in difficoltà i nostri termoregolatori. Ad una temperatura ambientale di circa 60° diventa impossibile espellere sudore a causa della grande umidità.

Possiamo resistere al rumore?

Fino ad un certo punto. I 90 decibel costituiscono il limite di sicurezza, mentre arrivare a 120 dB significa raggiungere la soglia del dolore. Il rumore provocato dal decollo di un aereo è vicino ai 185 dB, soglia che può anche essere mortale se si formano degli emboli d’aria. Ricordiamo che una conversazione a voce bassa raggiunge i 30/40 dB ed equivale ad una risposta psico-fisica di quiete. Con i 70 dB di telefono e televisione o radio ad alto volume entriamo già nel range della sensazione di fastidio. Rumori come quelli di un clacson, di una sirena, prodotti da armi da fuoco o metropolitana, se protratti oltre il minimo arrivano a 110 dB e possono creare emicranie o capogiri.

A che altitudine possiamo arrivare?

Le imprese dei grandi scalatori non ci traggano in inganno! A 8.000 metri di altitudine respirano solo gli atleti molto allenati e spesso con bombole d’ossigeno di ausilio.

Possiamo sopravvivere senza dormire?

La risposta in questo caso è categorica: no! Dopo 10 giorni senza dormire può sopraggiungere la morte.

E voi, conoscete altri limiti del nostro corpo?

Please follow and like us:
Pin Share

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *