Spread the love

La moretta tabaccata è un animale che fa parte degli uccelli anatidi molto conosciuti come questa specie particolare che ho letto e scoperto sul sito internet di Inaturalist. Ora ne parlerò a dovere vista la sua presenza in Calabria.

Classificazione scientifica

La moretta tabaccata è un uccello che presenta delle strutture particolari che permettono un volo agile e veloce, ossia le ossa cave e le ali, è un animale a sangue caldo che mantiene costante la temperatura corporea quando quella della natura circostante cambia, possiede la colonna vertebrale che lo fa appartenere ai vertebrati e scientificamente parlando è noto come Aythya nyroca.

Diffusione

Dov’è diffusa quest’anatra? La moretta tabaccata è un uccello super presente in differenti luoghi e postazioni di altri tempi e trova spazio in Italia e Calabria e in genere trova spazio anche nel Mar Mediterraneo.

La sua dieta

La moretta tabaccata mette in campo una strategia di caccia che avviene in superficie del corpo d’acqua o immergendosi che ha a disposizione e comunemente si alimenta di alcuni animaletti molto famosi in natura che sono conosciuti come molluschi, insetti e piccoli pesci che trova facilmente.

Riproduzione

La moretta tabaccata è un signore della riproduzione visto che si riproduce in natura che come comanda questo rituale che mostra come si accoppiano i maschi con le femmine che lo fanno per produrre le uova che si schiuderanno in piccoli veri e propri.

La moretta tabaccata mostra delle caratteristiche incredibili da ammirare che sono ancora da conoscere e che ancora ci stanno tutte da scoprire e la Calabria e la terra da seguire per la presenza di quest’anatra comune nel nostro territorio.

Scoprire tutto quello che ancora c’è da sapere sugli animali è un opera davvero imponente e mostruosa che mette in bilico le specie di tutto il mondo che sono ancora da conoscere tutte, ragazzi!

Foto da Wikipedia

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger. Fondatore di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *