• Ogni cosa che puoi immaginare, la Natura l'ha già creata

La Rosa dei venti

Scritto da aletave
Dentro Focus sull'ambiente
dic 6th, 2012
4 Commenti
4516 Views

Penso che la maggior parte degli utenti sia a conoscenza del significato e della descrizione della “rosa dei venti”, ma, per non saper nè leggere nè scrivere, dedicherò questo post ad una sua seppur breve descrizione, tentando  di far comprendere la descrizione a tutti.

Foto: Rosa dei Venti.

Prima di addentrarmi nel discorso, vorrei fare una premessa sulla definizione di vento.Cos’è il vento? Come si forma? Un vento non è nient’altro che una massa d’aria che si sposta in atmosfera da zone di alta pressione (anticicloniche) a zone di bassa pressione (cicloniche). Questa massa d’aria che si  forma prende il nome di “vento”e, dunque, segue uno specifico gradiente di pressione (=due punti con differente pressione).

Il vento, una volta formato per questa differenza di pressione tra due punti in atmosfera, inizia il suo tragitto: viene deviato verso destra nell’emisfero settentrionale del globo, verso sinistra nell’emisfero meridionale del nostro pianeta. Questa deviazione del percorso originale è dovuto ad un fenomeno chiamato “Forza di Coriolis”.

I venti che soffiano nel Mar Mediterraneo sono descritti nella Rosa dei Venti:

– Tramontana = vento che spira da Nord;

– Ostro o mezzogiorno = da Sud;

– Levante = da Est;

– Ponente = soffia da Ovest;

– Maestrale = soffia da Nord-ovest;

– Grecale = spira da Nord-est;

– Libeccio = da Sud-ovest;

– Scirocco = soffia da Sud-est.

Circa "" Ha 390 Articoli

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger. "Rispettiamo la Natura se non vogliamo subirne la furia."

4 Risposte a “La Rosa dei venti”

  1. COSIMO D'ELIA scrive:

    Si può dire che il nome e la direzione dei venti sono validi se il luogo che “riceve” il vento è Malta o Catania? Intendo dire che se mi trovo a Pescara o ad Ancona e mi arriva un vento di NO mi sarà difficile choamarlo Grecale. sarà piuttosto una bora. O sbaglio? Grazie

    • aletave scrive:

      ciao
      allora, diciamo che il nome dei venti è molto generale e varia da luogo a luogo..
      in Italia è valido per tutto i territorio…
      N.B.: la bora non spira da NO, ma NNE….da NO spira il Maestrale, non il Grecale
      di nulla a presto
      :-)

  2. eleeeeeeeeee scrive:

    vorrei tanto il coloreeeeeeeeeeeeee

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>