Come avviene la fotosintesi clorofilliana?

Come avviene la fotosintesi clorofilliana?

La fotosintesi clorofilliana rappresenta la vita sul nostro pianeta perché è grazie a questo fenomeno che, circa due miliardi di anni fa, l’atmosfera iniziò ad arricchirsi di ossigeno (indispensabile per la respirazione) con la prima fotosintesi svolta dai cianobatteri, ovvero batteri fotosintetici (in quanto contengono clorofilla).La fotosintesi permette alle foglie delle piante, contenenti cloroplasti (pigmenti che sono costituiti da clorofilla), di trasformare l’energia del Sole in energia chimica che viene utilizzata per i bisogni della pianta. Esistono due tipi di reazioni fotosintetiche: una luminosa (avviene in presenza di luce solare) e l’altra al buio (ciclo di Calvin, senza luce).

Durante la reazione luminosa, vengono prodotte delle molecole energetiche che saranno utilizzate nella reazione al buio per produrre zuccheri (ciclo di Calvin). In definitiva, la fotosintesi clorofilliana utilizza la luce solare e l’anidride carbonica presente in atmosfera per produrre zuccheri e ossigeno.

Quella di sopra riguarda le piante C3, poiché il primo prodotto fotosintetico è uno zucchero a tre atomi di carbonio. Esistono anche le piante C4, con il primo zucchero che si forma a quattro atomi di carbonio (queste sono le graminacee, ovvero mais, avena e specie simili).

Inoltre, troviamo le piante CAM. Vivono in ambienti aridi e il ciclo di Calvin avviene di giorno. Queste piante sono le cactacee (cactus).

Infine, ci sono delle piante che sviluppano il meccanismo fotosintetico in modo differente: ciclo della fotorespirazione, cioè gli zuccheri prodotti vengono consumati per dare anidride carbonica e acqua. La fotorespirazione serve alle piante per recuperare molecole di anidride carbonica che si perderebbero.

Commenti

  • a thought by Paolo Guagliumi

    Utile riassunto, grazie per il post.

    Rispondi

    • a thought by aletave

      grazie a te

      Rispondi

  • a thought by Vi presento i cinque Regni degli esseri viventi -Scienze Naturali

    […] eucariota, cioè con un involucro che separa il DNA dal resto della cellula, e che svolgono la fotosintesi clorofilliana per produrre zuccheri necessari al loro metabolismo. La loro parete cellulare è costituita […]

    Rispondi

  • a thought by Le alghe non sono assolutamente piante -Scienze Naturali

    […] sono le alghe? Sono organismi autotrofi contenenti clorofilla e, quindi, in grado di svolgere la fotosintesi clorofilliana producendo ossigeno e consumando anidride carbonica. Sono unicellulari e pluricellulari. Anche le […]

    Rispondi

  • a thought by L'importanza della nostra stella, il Sole

    […] Sole entra in gioco nella fotosintesi clorofilliana: reazioni chimiche che si verificano nelle piante, in modo particolare nei cloroplasti contenenti […]

    Rispondi

  • a thought by Ecco perché le piante sono estremamente importanti –

    […] primo luogo, le piante svolgono il fenomeno della fotosintesi clorofilliana, una serie di reazioni chimiche del tutto naturali che avvengono nella foglia della pianta e che […]

    Rispondi

  • a thought by Deforestazione: cause e conseguenze

    […] fa incrementare l’anidride carbonica presente in atmosfera. Perchè? Le piante svolgono la fotosintesi clorofilliana sottraendo anidride carbonica all’atmosfera e arricchendola di ossigeno: se le piante vengono […]

    Rispondi

  • a thought by Quali sono le 5 specie di fanerogame marine presenti nel Mar Mediterraneo?

    […] all’ancoraggio e assorbimento di acqua), rizomi (o fusti) e foglie (impiegate nella fotosintesi clorofilliana). Le alghe non sono fanerogame in quanto sono tallofite e assorbono l’acqua attraverso […]

    Rispondi

  • a thought by Perchè il girasole cresce dalla parte del Sole?

    […] Sole è importante per le piante perché induce la fotosintesi clorofilliana, un insieme di reazioni chimiche che si svolgono all’interno dei vegetali producendo zuccheri […]

    Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required