Classificazione dei Mammiferi marini
Spread the love

Riguardo i mammiferi marini, qualcosa ho già accennato: vi ricordate i pinnipedi e i cetacei? Spero di sì. Non vorrei aver trasmesso una informazione sbagliata. I mammiferi marini non sono solo pinnipedi e cetacei, ma esistono altri gruppi che citerò in questo post. Ecco la suddivisione sistematica dei mammiferi marini.Ci sono tre ordini principali:

– Carnivori;

– Sirenii;

– Cetacei.

 

I Carnivori raggruppano al loro interno due sottordini:

– Fissipedi =due famiglie solamente (Ursidi, cioè l’orso polare, e i Mustelidi, ovvero la lontra marina);

– Pinnipedi = tre famiglie (Focidi, foche; Otaridi; otarie, e Odobenidi, trichechi).

I Sirenii, invece, raggruppano due famiglie: Dugongidi (dugongo) e Trichechidi (lamantini).

Infine, all’interno dei Cetacei, ci sono due sottordini:

– Odontoceti = con i denti;

– Misticeti = senza denti e con i fanoni.

I veri dominatori dei mari tra i Mammiferi sono i Cetacei, la cui capacità di adattamento ha generato nel corso dell’evoluzione circa un centinaio di specie conosciute, capaci di sfidare costantemente tutte le insidie della vita nel mare aperto.

Please follow and like us:
Pin Share

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

13 pensiero su “Classificazione dei Mammiferi marini”
  1. […] eccellenza sono le foche del Capo, scientificamente Arctocephalus pusillus pusillus. Le foche sono Mammiferi marini, noti come Pinnipedi per il fatto di possedere arti trasformati in pinne e deputati al nuoto. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *