Gli squali sono presenti in tutti i mari italiani. E nei mari calabresi?
Spread the love

Una domanda che mi pongono spesso: ci sono specie di squalo in Calabria? La regione calabrese è bagnata da due mari, Ionio e Tirreno, e comunica con la Sicilia tramite lo Stretto di Messina. La Calabria è una tra le regioni più belle della nostra penisola, anzi la più bella (io sono calabrese).

Sì,in Calabria gli squali sono presenti. L’elenco seguente riguarda le specie potenzialmente più conosciute:

–         Squalo vacca o capopiatto o squalo dalle sei branchie, Hexanchus griseus;

–         Squalo porco o pesce porco, Oxinothus centrina;

–         Squalo angelo, Squatina squatina;

–         Squalo volpe, Alopias vulpinus;

–         Squalo elefante, Cetorhinus maximus;

–         Squalo bianco, Carcharodon carcharias;

–         Squalo azzurro o verdesca, Prionace glauca;

–         Squalo martello comune, Sphyrna zigaena.

Tutte queste specie appena elencate sono presenti costantemente nei mari calabresi, ma la verdesca e lo squalo vacca sono i più comuni: il primo è lungo circa un paio di metri (fino a 4 metri) con il corpo allungato, idrodinamico e con la testa appuntita; il secondo è facilmente identificabile perché possiede sei paia di fessure branchiali, a differenza degli altri che ne possiedono cinque.

Attenzione però: esiste un parente stretto dello squalo vacca che è provvisto di sette paia di fessure branchiali. Il fatto di avere 6/7 o 5 fessure branchiali è importante dal punto di vista evolutivo: sono gli squali più evoluti a possederne cinque. Le altre specie, invece, vengono considerate primitive in quanto si pensa che nel tempo ci sia stata una riduzione del numero di fessure branchiali.

Please follow and like us:
Pin Share

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

Un pensiero su “Gli squali sono presenti in Calabria?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *