I dominatori del cielo: gli Uccelli
Spread the love

I dominatori assoluti del cielo sono gli Uccelli e, su questo, non ci piove. Prima di studiarli all’università non mi erano mai piaciuti e non mi ha mai attratto come argomento. Quest’anno lo sto approfondendo nel corso di Zoologia regionale, che studia la distribuzione degli animali nella regione, la Calabria.Gli Uccelli derivano dai Rettili (animali ricoperti di squame), specialmente dai Dinosauri vissuti in periodi non molto recenti: tra 250 e 65 milioni di anni fa quando, alla fine del Cretaceo, si estinsero probabilmente per l’impatto di un meteorite che mutò drasticamente le condizioni ambientali.

Gli Uccelli sono animali volatori, caratterizzati dal possedere ali utilizzate per il volo, penne e piume usate sia per il volo sia per la protezione del corpo (anche per l’isolamento termico). Hanno uno scheletro leggero e aerodinamico, munito di ossa cave (=pneumatiche) che lo alleggeriscono. Un ulteriore alleggerimento è dovuto alla presenza di sacchi aeriferi. Gli Uccelli sono ovipari, cioè depongono le uova all’esterno, solitamente in un nido.

Non tutti gli uccelli sono volatori: fa eccezione il pinguino, privo di ossa cave e con le ali ridotte e usate per il nuoto. Ci sono uccelli predatori, come i Rapaci (aquile, falchi), uccelli insettivori (mangiano insetti) oppure granivori, che si alimentano di grano.

La carattteristica più interessante e che mi ha più colpito: la migrazione. La quasi totalità degli uccelli migra: la sterna codalunga è una specie di uccello che compie migrazioni dal Polo Sud (Antartide) al Polo Nord (Artico) ogni anno volando per circa 40000 chilometri.

Please follow and like us:
Pin Share

Related Images:

Di aletave

Dottore in Scienze Naturali, copywriter e blogger.

12 pensiero su “I dominatori del cielo: gli Uccelli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *