Le piante vascolari

Scopri il mondo delle piante vascolari.

Eccomi ad affrontare un nuovo argomento: le piante vascolari. Ho descritto gli animali. Mi sembra giusto e doveroso immergermi in quest’altro Regno maestoso: le piante hanno conquistato, nel corso della loro evoluzione, tutte le tipologie ambientali, dai mari alla terraferma. Tollerano bene quasi tutte le condizioni che trovano sul loro percorso filigenetico (evolutivo).
Le piante vascolari sono definite tali per la presenza al loro interno di strutture che conducono i fluidi: il legno (xilema) e il libro (floema). Lo xilema trasporta i sali e l’acqua assorbiti a livello delle radici verso la foglia, il floema effettua il percorso inverso: porta i prodotti della fotosintesi dalla foglia ai tessuti che ne hanno bisogno.

Queste piante vengono definite anche cormofite perché la loro struttura base è il cormo, ovvero suddivisione generica della pianta stessa in radici (assorbono i sali e i nutrienti dal suolo), fusto (trasporta dalle radici alle zone superiori e viceversa) e foglie (zona deputata alla fotosintesi clorofilliana).

Le piante in questione vengono distinte in:

– Angiosperme = con fiore, frutto (protegge il seme);

– Gimnosperme = senza fiore, seme “nudo” (portato dalle conosciute pigne).

All’interno delle Angiosperme troviamo:

– Monocotiledoni = un solo cotiledone (foglietta embrionale, per esempio il mais);

– Dicotiledoni = due cotiledoni (per esempio il fagiolo).

Commenti

  • a thought by Le piante sviluppano modelli comportamentali? -Scienze Naturali

    […] su Rai 3, se ne viene fuori con una frase che, a mio avviso, non ha capo nè coda: “le piante hanno un loro comportamento”. Come si può affermare una cosa del genere così banale, […]

    Rispondi

  • a thought by Perchè ai poli fa più freddo dell'equatore? -Scienze Naturali

    […] semplice vita. Grazie al Sole tutti gli esseri viventi possono vivere la loro vita  e tutte le piante possono svolgere la fotosintesi clorofilliana.Ma c’è un altro aspetto fondamentale: perchè […]

    Rispondi

  • a thought by Caratteristiche del Mar Mediterraneo -Scienze Naturali

    […] Non posso fare a meno di dedicare un post al nostro mare, il mare “nostrum”. Sto parlando del Mar Mediterraneo, che circonda e bagna la penisola italiana e sta subendo un fenomeno di tropicalizzazione, che descriverò a breve. Ha una buona biodiversità, ovvero una grande varietà di specie animali e vegetali (=piante). […]

    Rispondi

  • a thought by Pesci cartilaginei in un posidioneto: parte prima –

    […] si possono osservare all’interno di un posidioneto, prateria sottomarina costituita da una pianta marina (o fanarogama marina) nota con il nome di Posidonia oceanica. I pesci cartilaginei sono, […]

    Rispondi

  • a thought by Le fanerogame marine: piante –

    […] termine fanerogama marina si riferisce a tutte le piante marine che portano semi (Spermatofite: angiosperme, spermatofite semi protetti da un ovario, e […]

    Rispondi

  • a thought by Escursione sul Monte Pollino –

    […] Nazionale del Pollino si trova una specie di albero estremamente interessante, il pino loricato, pianta importante perchè è endemica del parco e dei Balcani. Pianta endemica sta a significare che ha […]

    Rispondi

  • a thought by Ecco perché le piante sono estremamente importanti –

    […] piante che tutti noi conosciamo e vediamo a destra e a sinistra hanno una importanza che nemmeno […]

    Rispondi

  • a thought by Pesci ossei presenti in un posidonieto: parte prima –

    […] un posidonieto, prateria di Posidonia oceanica (pianta marina che si trova nel Mar Mediterraneo), si possono rinvenire numerose specie di piccoli pesci […]

    Rispondi

  • a thought by Pesci cartilaginei in un posidonieto: parte seconda –

    […] un posidonieto, prateria di Posidonia oceanica (pianta marina che si trova nel Mar Mediterraneo), si possono rinvenire numerose specie di […]

    Rispondi

  • a thought by Pesci ossei in un posidonieto: parte quarta –

    […] un posidonieto, prateria di Posidonia oceanica (pianta marina che si trova nel Mar Mediterraneo), si possono rinvenire numerose specie di […]

    Rispondi

  • a thought by Pesci ossei presenti in un posidonieto: parte terza –

    […] un posidonieto, prateria di Posidonia oceanica (pianta marina che si trova nel Mar Mediterraneo), si possono rinvenire numerose specie di […]

    Rispondi

  • a thought by Pesci ossei presenti in un posidonieto: parte seconda –

    […] un posidonieto, prateria di Posidonia oceanica (pianta marina che si trova nel Mar Mediterraneo), si possono rinvenire numerose specie di […]

    Rispondi

  • a thought by La meravigliosa Posidonia –

    […] una pianta Monocotiledone, clonale (si sviluppa come clone per lunghi […]

    Rispondi

  • a thought by Cannabis: caratteristiche ed effetti –

    […] canne,quelle che si fumano. In questo post vorrei spiegare l’uso e le caratteristiche della pianta dalla quale si produce la nota e famosissima […]

    Rispondi

  • a thought by Come si produce e quali sono gli effetti della cocaina? –

    […] cocaina si produce dalla pianta di coca, scientificamente Erythroxylum coca, originaria del Sud America, delle aree tropicali di […]

    Rispondi

  • a thought by Ecco per voi le principali piante che caratterizzano il territorio calabrese –

    […] di seguito sono le principali piante distribuite sul territorio […]

    Rispondi

  • a thought by La foto si commenta da sola: la natura ci sorprende sempre –

    […] Andiamo per gradi. La marea rossa non è una parolaccia nè una parola blasfema nè tanto meno un modo di dire. Una marea rossa si forma naturalmente tramite una fioritura di alghe rosse. Le alghe sono tallofite e non sono piante. […]

    Rispondi

  • a thought by L'albero più alto del mondo: la sequoia sempreverde –

    […] sequoia è una pianta che appartiene al raggruppamento tassonomico delle Taxoidaceae, una famiglia di piante che include […]

    Rispondi

  • a thought by Deforestazione: cause e conseguenze

    […] la deforestazione fa incrementare l’anidride carbonica presente in atmosfera. Perchè? Le piante svolgono la fotosintesi clorofilliana sottraendo anidride carbonica all’atmosfera e […]

    Rispondi

  • a thought by Le fanerogame marine (piante marine) del Mar Mediterraneo

    […] fanerogame marine sono piante marine che hanno colonizzato questo ambiente sviluppando nel corso della loro evoluzione una serie […]

    Rispondi

  • a thought by Quali sono le 5 specie di fanerogame marine presenti nel Mar Mediterraneo?

    […] fanerogame marine sono piante che hanno colonizzato questo ambiente sviluppando nel corso della loro evoluzione una serie di […]

    Rispondi

  • a thought by Le alghe non sono assolutamente piante –

    […] producendo ossigeno e consumando anidride carbonica. Sono unicellulari e pluricellulari. Anche le piante hanno queste carettiristiche, ma a differenza delle alghe, hanno il corpo strutturato in cormo […]

    Rispondi

  • a thought by Perchè il girasole cresce dalla parte del Sole?

    […] direzione del Sole? Lo fanno solo i girasoli oppure seguono questo processo anche altre specie di piante? Ancora una volta il Sole svolge un ruolo […]

    Rispondi

  • a thought by Principali famiglie di piante: parte 2

    […] di seguito vorrei illustrare le caratteristiche delle principali famiglie di piante Angiosperme, ovvero piante che sono provviste di un ovulo protetto da un ovario, a differenza delle […]

    Rispondi

  • a thought by Reimpianto Posidonia oceanica | Posidonia oceanica

    […] Posidonia oceanica è una pianta marina endemica del Mar Mediterraneo, il “Mare Nostrum”, ovvero è una specie […]

    Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required